Tu sei qui

Teoria dell’evoluzione: lo sguardo della scienza e della fede cristiana

a cura di Fiorenzo Reati Edizioni Centro per il dialogo italo-russo di Gargnano, Brescia 2004
pp. 163
ISBN:
teoria-evoluzione

Il volumetto riporta gli Atti di un convegno tenutosi a San Pietroburgo e che ha riunito assieme scienziati e teologi italiani e russi, cattolici ed ortodossi. Il convegno, raro e prezioso, in quanto avvenuto in terra russa, è stato l'occasione per un confronto con i problemi dell'evoluzione della vita e dell'uomo.

L'organizzazione è stata merito del Centre Européen de Recontre et de Ressourcement di Gargnano assieme alla Fondazione italo-russa “Dialogo delle Culture” ed il convegno è stato parzialmente finanziato dalla CTNS (Center for Theology and Natural Sciences) di Berkeley, California.

Da parte italiana sono intervenuti padre Fiorenzo Reati, Professore al seminario cattolico di San Pietroburgo, Ludovico Galleni dell'Università di Pisa e Fiorenzo Facchini dell'Università di Bologna. La teoria dell'evoluzione è stata esaminata dei suoi aspetti filosofici, nelle sue prospettive collegate al dialogo con la teologia nella particolare ottica dell'impostazione di Teilhard de Chardin e per quel che riguarda i problemi posti dai dati paleoantropologici sull'origine dell'uomo.

Per il lettore italiano sono di particolare interesse i contributi russi. L'archimandrita Iannuarij (Ivliev) dell'Accademia teologica di San Pietroburgo ha ripercorso le varie attitudini della tradizione ortodossa nei riguardi dell'evoluzionismo. Da Padre Serafim che vedeva nell'evoluzionismo l'inganno in cui Satana cercava di far cadere i veri cristiani, fino alle posizioni di S.S. Glagolev , dell'Accademia Teologica di Mosca che, mostrando una notevole conoscenza del problema, scriveva ricordando l'opera di Mendel e di A.R. Wallace. Il dibattito ahimè non sarà approfondito perché sarà fermato dalla rivoluzione d'ottobre e dalla persecuzione nei riguardi dei credenti e sarà Gheorghij Florovskij, dall'esilio, che riproporrà un confronto serrato con l'evoluzione, giungendo, come farà poi Teilhard de Chardin alla prospettiva dell'evoluzione come muoversi verso ...

S.V. Cebanov, noto a livello internazionale per i suoi lavori di biologia teorica, ha affrontato un problema particolare ma importante quale quello della biodiversità. E' un articolo indubbiamente faticoso, anche per la difficoltà che ha incontrato il traduttore italiano nel riportare i termini della biologia teorica della scuola russa. Ma superato questo scoglio, ci si rende conto di un approccio particolare, che ha ancora venature concordiste, ma che sottolinea la necessità per la teologia di confrontarsi con i problemi della biodiversità

Il testo è bilingue: italiano e russo e la speranza dei curatori è che possa essere una prima piccola pietra per un ponte tra culture e chiese.

Ludovico Galleni