Tu sei qui

Senso del divino e scienza moderna

Thomas F. Torrance

Lev,
Città del Vaticano 1992
Anno di edizione originale: 1992
ISBN: 8820917149

Il volume, curato da Giuseppe Del Re, del quale si apprezza il profondo saggio introduttivo, raccoglie sette interventi del teologo scozzese aventi per oggetto il problema della conoscenza, nella sua dinamica dialogica con l’esperienza globale del soggetto e con i fondamenti metafisici del reale. I tre saggi centrali vertono sui seguenti oggetti: un itinerario storico attraverso quegli autori la cui gnoseologia ha maggiormente influenzato la formazione del metodo scientifico (II: La formazione della mente “moderna” da Descartes a Kant); una discussione sul ruolo dell’induzione e delle sintesi di tipo olistico nelle scienze (III: L’integrazione della forma nella scienza naturale e nella scienza teologica); ed infine una pregevole presentazione del pensiero epistemologico di Michael Polanyi, al quale Torrance desidera ricollegarsi esplicitamente (IV: Il recupero del realismo nella moderna epistemologia e il pensiero di Michael Polanyi). Vi si affiancano altri quattro interventi nei quali ricorre il tema del realismo e della funzione regolatrice che le esperienze del soggetto, non esclusa la fede, hanno nell’indagine conoscitiva (I: Realismo e apertura nell’indagine scientifica e teologica; V: Le certezze ultime e la rivoluzione scientifica; VI: La scienza e il senso del divino nel pensiero di J.C. Maxwell; VII: La teologia cristiana nel contesto dei cambiamenti della scienza).