Tu sei qui

Character Strenghts and Virtues: a handbook and classification

Martin Seligman, Christopher Peterson

Oxford University Press,
New York 2004
Anno di edizione originale: 2004
ISBN: 9780195167016

Christofer Peterson, Ph.D., professore di psicologia all’Università del Michigan e Martin E.P. Seligman, Ph.D., professore di Psicologia all’Università della Pennsylvania, redigono questo innovativo manuale in cui vengono classificate 24 specifici punti di forza caratteriali nell’ambito di sei “virtù”: saggezza, coraggio, umanità, giustizia, temperanza e trascendenza.  Il manuale è il primo progress report di un prestigioso gruppo di ricercatori che ha effettuato una sistematica e ampia revisione dei positivi tratti caratteriali. Ciascun dato caratteriale viene esaustivamente esaminato in ciascun capitolo del testo, con speciale attenzione all’analisi di cause, correlazioni, conseguenze e sviluppi lungo il percorso esistenziale, così come le strategie adottabili per il loro deliberato esercizio e perfezionamento. Il testo, realizzato con stile pragmatico, ma sapendo attingere anche ai contenuti della classicità e di numerose tradizione di pensiero, si propone di studiare la fenomenologia del lavoro intellettuale e di produzione tecnico-scientifica, esaminando cosa può favorirlo e cosa può inibirlo. In tal senso, si tratta di un’opera unica e piuttosto innovativa.

Gli autori sostengono infatti che i buoni aspetti del carattere possono essere coltivati, ma per fare questo, necessitiamo dei giusti strumenti empirici e concettuali per creare e valutare gli interventi corretti da mettere in atto a tale scopo. La proposta degli autori è originale tanto sul piano dei contenuti quanto su quello della forma: una revisione delle virtù aristoteliche classiche in chiave pragmatica e applicata al campo della ricerca scientifica; la struttura del testo è schematica e modulare. Il contenuto si suddivide in tre sezioni. La prima fornisce un background storico e culturale e spiega il razionale adottato nello schema classificativo del testo. La seconda sezione contiene i capitoli descrittivi l’attuale stato di conoscenze per ciascuno di 24 aspetti caratteriali discussi. Ogni capitolo è diviso in una serie di paragrafi e usa il medesimo schema strutturale: una definizione consensuale del dato caratteriale, la tradizione teorica e di ricerca che ha esaminato lo stesso, come il dato caratteriale si sviluppa e manifesta nell’arco della vita, i fattori che incoraggiano o deprimono lo sviluppo e la manifestazione della virtù, informazioni riguardanti differenze di genere, di paese e culturali riguardanti la virtù in esame, informazioni riguardanti possibili interventi che possono deliberatamente portare ad uno accrescimento della virtù, una breve bibliografia degli articoli e dei libri da leggere a riguardo. La terza sezione si focalizza sul modo in cui tale schema classificativo possa essere adottato in differenti campi di applicazione: sviluppo giovanile, gerontologia, relazioni familiari, educazione, addestramento militare. Il testo, certamente voluminoso ma non proibitivo, perché ordinato e ben strutturato, può essere presentato all’attenzione di chiunque sia interessato alla psicologia e a cosa questa possa insegnare circa la possibilità di condurre una “buona” vita, e come questa possa aiutare le persone a sviluppare le loro capacità.