Tu sei qui

Seminario: "Gli acquerelli di Galileo: l’occhio dell’arte e l’occhio della scienza"

Roma
Giovedì, 31 Maggio 2018

Il Prof. Mario Compiani - Fisico, Dipartimento di Scienze Chimiche (Università di Camerino) Centro Interdipartimentale di Ricerche Biotecnologiche (Università di Bologna) terrà il seminario: Gli acquerelli di Galileo: l’occhio dell’arte.

L’educazione e il virtuosismo artistico di Galileo sono aspetti meno noti della complessa e ricca figura dello scienziato pisano. Galileo registrò le prime osservazioni fatte al telescopio della superficie lunare sotto forma di acquerelli, tecnica figurativa che padroneggiava in modo eccellente.
Si inaugura così un capitolo fondamentale che segna l’inizio della scienza moderna, ma solleva anche interrogativi epistemologici che riguardano la rappresentazione dei dati scientifici, la natura dell’osservazione e la natura stessa del “dato” scientifico.
Questo è un esempio molto istruttivo che mostra come la creatività scientifica si nutra non solo di tecnicismo, ma anche e soprattutto di intuizione e immaginazione, facoltà che consentono di travalicare le mere apparenze e di esplorare mondi alternativi. Un esempio molto eloquente che è un antidoto efficace contro ogni forma di scientismo.

Introduce e modera: prof.ssa Giovanna Zimatore


Sede:
Istituto Magistrale Caetani
Viale Mazzini, 36 - 00195 Roma
Ore 16.00