Tu sei qui

Bibliografia sul pensiero di Giovanni Paolo II su Fede e Ragione

Aprile 2014

Raccolte e antologie

D. Tettamanzi (a cura di), Chiesa e Bioetica. Giovanni Paolo II ai medici e agli operatori sanitari, Massimo, Milano 1988

Con la volontà di far risaltare l'impegno di Giovanni Paolo II riguardo i problemi della vita, della salute, della malattia, della professione medica e della ricerca scientifica, il Cardinal Dionigi Tettamanzi ha raccolto in questa opera sessanta discorsi pronunciati tra il 28 dicembre 1978 e il 5 dicembre 1987.
I documenti sono preceduti da una breve introduzione e sono suddivisi in paragrafi numerati progressivamente per facilitarne la ricerca in base alle indicazioni dell'indice analitico. Il volume, nel suo insieme si presenta come un manuale di deontologia medica cattolica utile a quanti, medici in particolare, si trovano ad affrontare quotidianamente un ambiente culturale spesso non ispirato ai valori dello spirito e della vita.



GIOVANNI PAOLO II, Discorsi alle Università (31.1.79 - 19.3.91) a cura di E. Benedetti e L. Campetella , Centro Interdipartimentale Audiovisivi e Stampa dell'Università degli Studi di Camerino, Camerino  1991

Il volume, a tiratura limitata, è stato preparato dall’Università degli Studi di Camerino in occasione della visita di Giovanni Paolo II all’ateneo marchigiano il 19 marzo 1991. Contiene 65 discorsi tenuti nelle Università o rivolti alle comunità accademiche di tutto il mondo, dall’inizio del pontificato fino ala data della visita a Camerino, offrendo, dove necessario, le traduzioni in lingua italiana.

      


B.J. Przewozny (a cura di), Giovanni Paolo II: La visione cristiana dell’ambiente, Testi scelti del Magistero Pontificio, Giardini, Pisa 1991

La visione cristiana dell’ambiente” raccoglie i discorsi di Giovanni Paolo II sulla questione socio-ecologica. Il lettore troverà nelle parole del Pontefice risposte chiare ed illuminanti riguardo, soprattutto, alle tre tematiche che scandiscono e ordinano tutto il libro: la Chiesa e la crisi ambientale, una cultura dell’ambiente per una visione totale dell’uomo, la creazione che rivela la gloria di Dio. Una quarta parte è dedicata a quanto Giovanni Paolo II ha detto sull’esempio di alcuni santi da considerarsi modelli di rapporti armonici con il creato, come San Francesco, San Guadalberto o San Domenico.

      


GIOVANNI PAOLO II, Difesa della vita e promozione della salute. Discorsi e messaggi nel venticinquesimo del pontificato, a cura di D. Di Virgilio, A. Maltarello, Editrice Orizzonte Medico, Roma  2003

L’antologia raccoglie tutti i discorsi rivolti da Giovanni Paolo II ai medici e ai malati durante il suo pontificato. L’opera, che consta di oltre 600 pagine, è corredata da un utile indice analitico. Fra i documenti sono inclusi la lettera Salvifici doloris(1984) e ampi brani tratti da lettere o encicliche in attinenza col tema del volume. Dei discorsi alla Pontificia Accademia delle Scienze vengono riportati solo quelli di interesse per le scienze mediche. Nei vari discorsi il Pontefice tocca i maggiori problemi che coinvolgono la dignità della vita umana, il valore della sofferenza e quanto può oggi minacciare la vita stessa, dalla clonazione umana, alla manipolazione del genoma, dall’eutanasia all’aborto.

      


GIOVANNI PAOLO II, Passione per la sapienza: Giovanni Paolo II incontra le Università pontificie romane,  a cura di Conferenza dei rettori delle Università pontificie romane, Città del Vaticano 2003

Il volume, corredato da foto, raccoglie i testi dei discorsi tenuti dal Papa nel corso delle sue numerose visite alle Università Romane, in un’edizione di pregio in grande formato con copertina in cartoncino pergamenato e rifiniture dorate. Quest’opera rappresenta l’omaggio con cui le Università Pontificie Romane e gli Istituti Accademici Pontifici appartenenti alla Conferenza dei Rettori hanno inteso celebrare la ricorrenza del venticinquesimo anno di pontificato di Giovanni Paolo II.

    



PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA CULTURA (a cura di), 
Fede e cultura. Antologia di testi del Magistero Pontificio da Leone XIII a Giovanni Paolo II, Libreria editrice vaticana, Città del Vaticano 2003

L’antologia, pubblicata nel XXV anniversario di Pontificato di Papa Giovanni Paolo II, introduce il lettore in un ricco percorso storico attraverso cui, sulla base di documenti scelti, da Leone XIII ai nostri giorni – per un’estensione di ben 113 anni di Magistero, dal 1890 al 2003, con un totale di 1266 testi selezionati –, si può comprendere in modo accurato e documentato, la visione della Chiesa contemporanea sulle relazioni del cattolicesimo con le molteplici culture. Grazie in particolare ai suoi indici sistematico e tematico in ordine alfabetico, e all’elenco dei documenti divisi per papati in ordine cronologico, è possibile seguire non solo l’attenzione pastorale rivolta a questo tema, ma anche l’evolversi della stessa idea di cultura (e di culture) nell’arco di oltre 100 anni.


GIOVANNI PAOLO II, La creazione in dono. Giovanni Paolo II e l'ambiente,  a cura di A. Giordano, S. Morandini, P. Tarchi, Emi, Bologna 2005

Questa selezione dal Magistero di Giovanni Paolo II è un invito ad approfondire la percezione della gloria di Dio nella creazione, a rinnovare l'impegno per la trasformazione degli stili di vita, a trasformare lo sfruttamento indiscriminato delle risorse in un rapporto di tutela e di scambio reciproco tra l'umanità e il pianeta da cui dipende la sua intera esistenza. I temi trattati giungono a noi come eredità preziosa da esplorare e soprattutto da tradurre in comportamenti rinnovati.
E' infatti con Giovanni Paolo II che il rispetto e la cura dell'ambiente entrano come temi forti nella Dottrina sociale della Chiesa. La preoccupazione per le generazioni future e per la bellezza di una natura minacciata e violata costituiscono ora le linee fondamentali di un'articolata etica ambientalista.


M. SANCHEZ SORONDO (a cura di), I papi e la scienza nell’epoca contemporanea. Pontificia accademia delle scienze - Jaca book, Milano 2009

I Papi e la scienza nell’epoca contemporanea è il titolo di questo corposo volume che raccoglie i discorsi tenuti dai romani Pontefici alla Pontificia Accademia delle Scienze (Istituzione in collaborazione con la quale il volume è stampato), più i discorsi rivolti alla Pontificia Accademia delle Scienze Sociali, a partire dalla più recente fondazione di quest’ultima. La raccolta contiene discorsi di sette Pontefici (Benedetto XV, Pio XI, Pio XII, Giovanni XXIII, Paolo VI, Giovanni Paolo II e Benedetto XVI). Inoltre,  il libro offre una panoramica sulla molteplice e complessa attività della Pontificia Accademia delle Scienze che, in più cinquant’anni di esistenza, oltre alle questioni fondamentali del rapporto tra Chiesa e mondo scientifico, ha toccato anche una vastissima gamma di temi “minori”, connessi ai diversi ambiti della ricerca.



GIOVANNIPAOLO II, Scienza e Verità , a cura di M. Castellana, Pensa Multimedia, Iseo-Brescia  2010

Marco Castellana ha curato un’antologia che raccoglie 19 interventi di Giovanni Paolo II rivolti all’ambiente scientifico. I discorsi non presentano alcun commento iniziale, ma il curatore propone un lungo saggio introduttivo intitolato L’epistemologia come supplemento d’anima della scienza, nel quale offre una propria lettura del Magistero di Giovanni Paolo sul rapporto fra scienza e fede, contestualizzandolo entro una cornice storico-filosofica che riassume le vicende dell’epistemologia del Novecento. In appendice al volume sono proposti due brevi scritti, uno di Demetrio Ria, Credenza ed evidenza. Riflessioni sui rapporti fra pensiero matematico e pensiero religioso, ed uno di Arcangelo Rossi, Il processo a Galilei: una questione ancora aperta?, sebbene non sviluppino alcuna specifica attinenza con i discorsi presentati in Antologia.



GIOVANNI PAOLO II, Splendor veritatis, raccolta di Encicliche con testo latino a fronte, Treves, Milano 2011

Il pensiero teologico e sociale di Giovanni Paolo II attraverso la raccolta della sue encicliche: è il contenuto del libro “Splendor Veritatis”, edito da Treves. L’introduzione all’opera, suddivisa in tre volumi con testo latino a fronte, è firmata da Papa Benedetto XVI, mentre a completamento del testo vi è un ricordo biografico del cardinale Dziwisz, arcivescovo di Cracovia. 
Cristo è la via centrale della Chiesa e aiuta l’uomo a capire se stesso e a recuperare i suoi valori: una linea guida per un pontificato lungo ventisei anni e sottesa in tutte le quattordici encicliche del Beato Giovanni Paolo II, raccolte in questo volume; un percorso iniziato con la “Redemptor Hominis” del 1979.



Commenti e studi

A. STRUMIA, L'uomo e la scienza nel magistero di Giovanni Paolo II, Piemme, Casale Monferrato  1987

Studio dedicato agli interventi di Giovanni Paolo II sulla scienza, dall’inizio del Pontificato fino al 1986. Viene messa in luce la continuità fra l’approccio di Giovanni Paolo II al problema della scienza e della tecnica e le riflessioni dello studioso Karol Wojtyla svolte nel campo dell’antropologia e dell’etica. Lo studio impiega come punto di riferimento il discorso tenuto a Colonia il 15 novembre 1980 e mostra il continuo rimando delle tematiche epistemologiche a tematiche di ordine antropologico, perché il vero significato della scienza ed il corretto orientamento della tecnica possono cogliersi solo in rapporto al soggetto che ricerca, alla sua dimensione etica e culturale. Il volume contiene un’antologia di otto discorsi dal 1980 al 1984.



R. Russell, W. Stoeger, G. Coyne (a cura di). John Paul II. On Science and Religion, Libreria editrice vaticana - University of Notre Dame Press, Città del Vaticano 1990


Questo libro presenta una selezione testi scritti da vari filosofi, teologi e scienziati che hanno commentato e risposto ad alcuni messaggi di Papa Giovanni Paolo II. L’originalità del metodo e il tesoro di autori che compone il libro ne rendono preziosa la lettura che offre al lettore i contributi di grandi autori e scienziati che si confrontano con la religione e, quindi, col grande tema del rapporto e del dialogo tra fede e cultura, tra fede e scienza.

      

      


F. Miguens, Fe y cultura en la enseñanza de Juan Pablo II, Palabra, Madrid 1994.

Come si può incontrare il Vangelo? Quale atteggiamento deve adottare il cristiano dinnanzi alla cultura che lo circonda? Come può evangelizzare? Queste ed altre domande trovano risposta nel libro realizzato dall’autore con il supporto del Cardinal Paul Poupard, Presidente del Pontificio Consiglio per la Cultura. L’autore analizza come Giovanni Paolo II ha trattato il tema del dialogo tra Fede e cultura. È un libro profondo, dal contenuto interessante e che ripercorre l’eccezionale Magistero nella sua peculiarità rivolta al rapporto tra la cultura e la fede di ogni cristiano.

   

             


     

R. BUTTIGLIONE, Il pensiero dell'uomo che divenne Giovanni Paolo II, Mondadori, Milano 1998

L’autore scrive questo libro con l’intenzione di mostrare il pensiero filosofico di Karol Wojtyla per arrivare a capire meglio il Papa della Redemptor Hominis, della Laborem exercens, della Centesimus annus.
Il lettore viene condotto, attraverso la filosofia, la teologia e la letteratura, ad assumere pienamente la propria umanità.
Il libro introduce così al pensiero di Wojtyla cercando di coglierne i tratti fondamentali dell’uomo e del sacerdote che è poi divenuto Papa Giovanni Paolo II

     


G. TANZELLA-NITTI, Passione per la verità e responsabilità del sapere. Un'idea di università nel magistero di Giovanni Paolo II , Piemme, Casale Monferrato 1998

Sullo sfondo di una riflessione storica sull’università e in dialogo con gli autori che ne hanno parlato, il volume analizza il ricco magistero di Giovanni Paolo II contenuto in oltre cento discorsi indirizzati alle comunità accademiche di tutto il mondo, dall’inizio del pontificato fino al 1996. Ne emerge una visione dell'università che debba rimettere a tema la ricerca della verità, considerata come fonte di libertà per la cultura e per la scienza, e che sappia operare una ricomposizione fra la sfera dei mezzi e quella dei fini, per potersi affermare, in continuità con le sue origini storiche, come luogo di interdisciplinarità e di unità del sapere. Particolare attenzione viene rivolta all'idea di università come comunità di persone ed al necessario legame fra spirito universitario e cultura della solidarietà

      


CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA, Fede e ragione: schede per la discussione a partire dall'enciclica di Giovanni Paolo, Paoline, Milano 2001

Concepito come un sussidio di ambito pastorale e catechetico finalizzato a facilitare la comprensione dei temi portanti dell’enciclica Fides et ratio, questo strumento può essere impiegato con profitto anche da studenti delle scuole superiori e dei primi anni dell’Università, e in modo particolare in gruppi di catechesi per adulti con certa formazione intellettuale. I libro è organizzato in quattro parti: Che cos’è la verità? – Sapere e credere – In dialogo con alcuni pensatori – Esigenze e compiti attuali. La terza parte propone una breve biografia ed un conciso percorso intellettuale di quegli autori citati al n. 74 dell’enciclica. Vengono anche presentate le principali ripercussioni del documento sulla stampa italiana e l’ampio spettro di commenti che ne ha seguito la pubblicazione.

     


L. NEGRI, L’uomo e la cultura nel magistero di Giovanni Paolo II, 3 ed., Jaca Book, Milano 2003

Vengono presentate le linee portanti del rapporto fra fede e cultura nel Magistero di Giovanni Paolo II, secondo direttrici che risultano già tracciate dal Pontefice nei primi anni di pontificato. Sulla falsariga del discorso all’Unesco del 1.6.1980, l’A. mette in luce la coerenza dei successivi insegnamenti del Papa, miranti a riconoscere l’uomo non solo come soggetto, ma anche come fine di ogni cultura. Ciò non genera alcuna involuzione immanente, in quanto l’essere umano è costitutivamente aperto alla trascendenza e, proprio attraverso la sua natura culturale, e perciò spirituale, non cessa di rimandare a Dio. Merita una segnalazione la sezione intitolata “La singolare convergenza fra il Cristianesimo e ciò che è autenticamente umano”, per le sue implicazioni di ambito non solo teologico, ma anche etico. Il volume è corredato da un’antologia di brani ed estratti di discorsi di Giovanni Paolo II, organizzati in sezioni tematiche.


C. PAPALE. Il diritto alla vita e il magistero di Giovanni Paolo II. Profili giuridici, Urbaniana University Press, Roma 2006
Il tema del diritto alla vita è affrontato in questo scritto da un punto di vista giuridico, nelle sue espressioni della vita prenatale, dell'eutanasia e della connessa figura del suicidio assistito, nonché, infine, dell'omicidio, alla luce del Magistero di Giovanni Paolo II. Il lavoro è diviso in tre parti, ciascuna delle quali è suddivisa a sua volta in due sezioni: la prima è dedicata al Magistero di Giovanni Paolo II, mentre la seconda è volta ad esaminare gli aspetti giuridici del tema di volta in volta considerato.