Tu sei qui

Convegni ed eventi

Roma - Sabato, 2 Dicembre 2017 - Domenica, 29 Aprile 2018

Nel 1917 Albert Einstein pubblica un articolo che fonda la cosmologia moderna e trasforma i modelli di cosmo e universo immaginati fino ad allora da scienziati e pensatori, rivoluzionando le categorie di spazio e tempo. A cento anni da questa pubblicazione il MAXXI dedica una mostra a una delle figure che più ha influenzato il pensiero contemporaneo.
Il progetto è il risultato di una inedita collaborazione del museo con l’Agenzia Spaziale Italiana e l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare per la parte scientifica e con l’artista argentino Tomás Saraceno per la parte artistica.
Indagando le connessioni e le profonde analogie tra l’arte e la scienza, Gravity. Immaginare l’Universo dopo Einstein racconta gli sviluppi della teoria della relatività nella visione odierna dell’universo e le affascinanti ricadute che essa produce ancora oggi in campo artistico.
Attraverso il coinvolgimento di artisti internazionali, la mostra rende omaggio allo scienziato che ha cambiato radicalmente le nostre conoscenze, la percezione e l’immaginario dell’universo.
Installazioni artistiche e scientifiche immersive, reperti iconici e simulazioni di esperimenti per avvicinarsi all’essenza delle innovazioni scientifiche introdotte da Einstein e svelare le profondità sottese all’Universo conosciuto, ma anche i meccanismi che legano insieme tutti gli uomini nella ricerca della conoscenza, in un processo collettivo nel quale gli artisti e gli scienziati svolgono un ruolo ugualmente significante e fondamentale per la società.

Dal martedì al venerdì, dalle 11:00 alle 17:00, e il sabato e la domenica, dalle 11:00 alle 19:00, sono presenti in galleria dei mediatori scientifici per informazioni e approfondimenti sui temi della mostra.
Attività a cura dell’impresa sociale Psiquadro

Orari museo:
Dal Martedì al Venerdì
11.00 - 19.00
sabato
11.00 - 22.00
Domenica
11.00 - 19.00
Giorno di chiusura
Tutti i Lunedì, 25 Dicembre, 1 Maggio
La biglietteria chiude un’ora prima del museo

Sede:
Museo Maxxi
Via Guido Reni 4A

Brescia - Lunedì, 22 Gennaio 2018

Il Centro Linceo Interdisciplinare “Beniamino Segre” organizza questo seminario di Scienza per gli studenti e i docenti delle Scuole superiori e dell’Università.
La lezione propone un avvicinamento al tema dell’universo e alle ultime scoperte in ambito astrofisico. Quali leggi e segnali dell’universo abbiamo ricevuto dal passato e come, dalla corretta lettura di questi, si può prevedere quanto accadrà in futuro? E ancora, quanto è grande l’universo? C’è stato un inizio e ci sarà una fine? Come si è fatta strada l’ipotesi del Big Bang?
Il prof. Paolo De Bernardis, ofessore di Astrofisica e Cosmologia Osservativa presso la Sapienza, uno dei massimi esperti in materia, dà risposta a queste domande con una lectio magistralis arricchita da splendide immagini originali e si rende disponibile per rispondere a quesiti e curiosità degli studenti.

Informazioni:
Gli insegnanti che desiderino far partecipare al Seminario gli alunni sono pregati di concordare preventivamente tali presenze con la Segreteria dell'Accademia dei Lincei (cevangelista@lincei.it - tel. 06 68027545). L’Accademia Nazionale dei Lincei è un Ente accreditato e qualificato per la formazione del personale docente, sulla base dell’art. 1, comma 124 della L. 107/2015 e della direttiva 170/2016 ed è equiparata a struttura Universitaria ai sensi della direttiva n. 90/2003 e della c.m. n. 376 del 23.12.1995.
www.lincei.it;
Centro Linceo Interdisciplinare
cevangelista@lincei.it

Padova - Martedì, 23 Gennaio 2018

L'eredità di Galileo, oggi: lo studio e l'esplorazione dello spazio. I dati raccolti dalla missione Rosetta, nata con l’intento di carpire i segreti più remoti del sistema solare, per capire se i corpi misteriosi delle comete possano aver favorito la nascita della vita sui pianeti: passano infatti sporadicamente all’interno del sistema solare, portando con sé materiale organico.
Conferenza di Cesare Barbieri. L'appuntamento rientra in Galileo meraviglia, il ciclo di iniziative che l’Università di Padova dedica agli aspetti più inconsueti e meno noti del famoso scienziato, in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, e nell’ambito della mostra Rivoluzione Galileo.

Per informazioni e prenotazioni: 0425 460093
info@mostrarivoluzionegalileo.it

Sede
Palazzo del Monte di Pietà - Piazza Duomo 14 - Padova
Quando: 23 gennaio 2018 - ore 18

Roma - Venerdì, 23 Febbraio 2018

In occasione dei 20 anni della pubblicazione della Enciclica Fides et Ratio di San Giovanni Paolo II la Facoltà di Filosofia della Pontificia Università di San Tommaso d'Aquino in Urbe (Angelicum) organizza una giornata di studio.

Programma:
Mattina:
9.15 Apertura. Saluti
9.30 Sua Em. Cardinale G. MÜLLER: Cristo-Logos nella Fides et ratio.
10.00 Sua Ecc. C. MOREROD, o.p.: Magistero e filosofia.
10.30 Discussione
10.45 Coffee break
11.00 S.-T. BONINO, o.p.: Fides et ratio e san Tommaso d’Aquino.
11.30 B. BLANKENHORN, o.p.:Implicit Philosophy in Fides et Ratio: Its Sources and the Hermeneutical Objection to its teological Application.
12.00 Discussione

Pomeriggio:
14.30 I. CAMP: What is a Philosophy open to Faith?
15.00 J. D’AMECOURT, o.p.: Fides et ratio on Aquinas’s notion of Wisdom.
15.30 W. SENNER, o.p.: Fides et ratio or Raison et foi – crisis or syntony? Pope John Paul II and Alain de Libera (mis-?) read Albertus Magnus.
16.00 Discussione
16.15 Coffee break
16.30 W. GIERTYCH, o.p.: Faith and Practical Reason.
17.00 M. PALUCH, o.p.: Fides et ratio and the mission of Catholic University.
17.30 Discussione
17.45 Fine

La partecipazione è libera

Sede:

Aula Minor
Largo Angelicum 1 
I-00184 Roma
Tel. 06 6702466
pustphilo@gmail.com

Allegati
Roma - Giovedì, 1 Marzo 2018 - Sabato, 3 Marzo 2018

Segnaliamo il convegno annuale  dell'area di ricerca SEFIR (Scienza E Fede sull'Interpretazione del Reale) che si terrà a Roma dal 1 al 3 marzo 2018.

Il convegno 2018 verterà sul tema La realtà supera la fantasia. Scienziati, filosofi e teologi a confronto e si terrà presso l'Auditorium Antonianum

Il programma della tre giorni e i relatori.

Sede: 

Auditorium Antonianum

Viale Manzoni, 1, Roma

Roma - Mercoledì, 21 Marzo 2018

Segnaliamo le due lezioni del 21 marzo che si svolgono all'interno del Ciclo di seminari della Cattedra di Storia del Pensiero Scientifico / IRAFS.

Stefano Bordoni (Università di Bologna), Dalla termodinamica alla teologia: un dibattito di fine Ottocento
Fausto Fraisopi, (Albert-Ludwigs-Universität Freiburg), Natura, linearità e chaos: archetipi (teologici) della scienza della complessità

Ciclo di seminari: Come nascono le teorie scientifiche tra scienza, filosofia e teologia
Quando una teoria scientifica prende forma, nuovi concetti e termini vengono alla luce. Durante il processo della loro invenzione, possono aver bisogno di prendere in prestito concetti e termini da altre discipline. Solo in un secondo momento, il rigore formale subentrerà, separando opportunamente gli ambiti. Nel corso della storia, la teologia ha spesso offerto suggerimenti e astrazioni agli scienziati che, coscientemente o meno, ne fecero uso. Questo accadde in passato, ma accade ancora oggi. Lo sfondo metafisico e teologico di alcune teorie scientifiche è qui indagato, prendendo in considerazione aspetti particolari dei lavori di alcuni importanti scienziati.
Sede:
Aula da definirsi
Pontificia Università Lateranense
piazza San Giovanni in Laterano 4
Roma, Italia

Roma - Lunedì, 23 Aprile 2018

Segnaliamo la lezione che Paul Allen terrà il 23 aprileall'interno del Ciclo di seminari della Cattedra di Storia del Pensiero Scientifico / IRAFS: "Against Social Darwinism: Scientific and Theological Interpretations of Natural Selection and Cooperation in the 19th.-21st. Centuries"

Ciclo di seminari: Come nascono le teorie scientifiche tra scienza, filosofia e teologia 

Quando una teoria scientifica prende forma, nuovi concetti e termini vengono alla luce. Durante il processo della loro invenzione, possono aver bisogno di prendere in prestito concetti e termini da altre discipline. Solo in un secondo momento, il rigore formale subentrerà, separando opportunamente gli ambiti. Nel corso della storia, la teologia ha spesso offerto suggerimenti e astrazioni agli scienziati che, coscientemente o meno, ne fecero uso. Questo accadde in passato, ma accade ancora oggi. Lo sfondo metafisico e teologico di alcune teorie scientifiche è qui indagato, prendendo in considerazione aspetti particolari dei lavori di alcuni importanti scienziati.

Sede:
Aula da definire
Ore 14.30-16-00
Pontificia Università Lateranense
piazza San Giovanni in Laterano 4
Roma, Italia