Tu sei qui

Convegni ed eventi

Mestre - Giovedì, 19 Gennaio 2017 - Venerdì, 20 Gennaio 2017

Il 19 e il 20 gennaio 2017, presso il Campus di Mestre, si terrà il convegno internazionale dal titolo “Maestri perché testimoni. Pensare il futuro con John Henry Newman e Edith Stein”.
Al convegno, promosso dallo Iusve e dalla Pontificia Università Lateranense, con la collaborazione dell’International Centre of Newman Friends di Roma, parteciperanno alcuni fra i maggiori studiosi dei due pensatori, che affronteranno non solo il rapporto fra Newman e Stein, ma anche la loro influenza sul pensiero attuale, filosofico e teologico, e il loro insegnamento nella morale e nell’educazione.
L’evento si rivolge al mondo accademico ed ecclesiale nazionale e internazionale, ai docenti, ai giovani in formazione universitaria e post-universitaria, oltre che alla società civile sensibile ai temi trattati.

Perché John Henry Newman e Edith Stein? Spiegano gli organizzatori del convegno: nel 1998, nell’Enciclica Fides et Ratio (§ 74), Papa Giovanni Paolo II citava John Henry Newman e Edith Stein subito dopo i Padri della Chiesa e insieme a Rosmini, Maritain, Gilson, Solov’ev, Florenskij, come «esempi significativi di un cammino di ricerca filosofica che ha tratto considerevoli vantaggi dal confronto con i dati della fede».

Due sono quindi le direzioni alla base dell’ideazione del convegno “Maestri perché testimoni”: l’una retrospettiva, che guarda alle radici del rapporto che lega Newman e Stein, l’altra prospettica, che intende pensare il futuro in relazione ad alcune tematiche particolarmente importanti per la cultura
contemporanea.

Scarica la brochure con il programma del convegno

Per informazioni:
m.marchetto@iusve.it
manganaro@pul.it
newmanstein@iusve.it

Sede:
Campus IUSVE di Mestre (VE)
via dei Salesiani 15

Il campus è raggiungibile in:

Treno • dalla stazione ferroviaria di Venezia-Mestre con la linea 10 dell’ACTV (Fermata Asseggiano - Istituto Volta) oppure • dal cavalcavia vicino alla Stazione Ferroviaria con la linea 7 dell’ACTV (da Fermata Vempa-Urbano fino alla fermata Miranese all'altezza di via Calabria). Proseguire a piedi in via Calabria e attraversare il parco pubblico per arrivare al Campus.

Auto • Autostrada A4 direzione Venezia - dopo la Barriera di Mestre - uscita Miranese seguire indicazioni per Gazzera. Aereo Aeroporto Marco Polo di Venezia: servizio bus per la stazione ferroviaria di Venezia-Mestre ogni 20 minuti. www.veniceairport.it

Ascona - Domenica, 22 Gennaio 2017

La Fondazione Eranos presenta una conferenza del Prof. Fabio Merlini che si terrà domenica, 22 gennaio 2017 alle ore 17.00 al Teatro San Materno di Ascona. Il titolo della conferenza è “Conferenza e riflessioni sulla luce nella filosofia".
Il prof. Fabio Merilini è direttore della sede della Svizzera Italiana dell'Istituto Universitario Federale per la
Formazione Professionale. Dal 2010 presiede la Fondazione Eranos.

Metafore della luce e ricaduta nelle tenebre
La luce, non solo nella nostra tradizione, si è affermata come una potente metafora per indicare la verità: la verità illuminata è la conoscenza del mondo e di se stessi sottratta all’opera di occultamento delle tenebre intese come ignoranza, inganno, sopraffazione, male. La luce è dunque anche la metafora del cammino, il viaggio faticoso e accidentato, che dall’ignoranza conduce alla conoscenza, una volta strappato il velo che ne ostacola la
visione. Ma come diceva Pascal, luce e tenebra sono l’una funzione all’altra, soprattutto quando è in gioco la fede in Dio. D’altra parte, ogni uscita dalla caverna, prevede, come ci insegna il celebre mito, il ritorno alla caverna. L’ombra non è mai dissipata una volta per tutte.

Sede:
Teatro San Materno di Ascona
Via Losone 3
Ascona
www.teatrosanmaterno.ch

Brescia - Lunedì, 23 Gennaio 2017

L'Accademia Nazionale dei Lincei in collaborazioni con il Collegio Universitario Luigi Lucchini Fondazione Grazioli organizzano un seminario di scienza per gli studenti e i docenti delle Scuole superiori e dell'Università. La lezione intende offrire un avvicinamento al tema dell’intelligenza artificiale e della robotica umanoide da diversi punti di vista: tecnologico, cognitivo, economico, sociale. La lezione sarà corredata da video che mostrano il progetto e le potenzialità di iCub, il robot androide ideato dal team di ricercatori dell’IIT coordinato dal prof. Giorgio Metta e considerato tra i più sofisticati oggi esistenti.
La lezione, intitola: La scienza “nuova”: intelligenza artificiale e robotica umanoide sarà tenuta da Giorgio Metta, vice direttore scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia e direttore del progetto iCub, in dialogo con Giancarlo Provasi, docente di Sociologia dell’innovazione, Università di Brescia.

Informazioni:
Gli insegnanti che desiderino far partecipare al Seminario gli alunni sono pregati di concordare preventivamente tali presenze con la Segreteria dell’Accademia dei Lincei (Sig. Claudio Evangelista - cevangelista@lincei.it - tel. 06 68027545 - fax +39 06 6893616). Si informa che l’attività di formazione e di aggiornamento promossa dal Seminario è riconosciuta ai sensi della c.m. 376 del 23.12.95 e della direttiva n. 90/2003. posta elettronica: cevangelista@lincei.it www.lincei.it; Centro Linceo Interdisciplinare

Sede:
h.10.30
Auditorium Collegio Universitario Luigi Lucchini
Via Valotti, 3C-D, Brescia

Roma - Mercoledì, 25 Gennaio 2017

L'Area Internazionale di Ricerca “Edith Stein nella Filosofia Contemporanea” insieme all'Area Internazionale di Ricerca Ritorno della Metafisica e pensiero post-metafisico” presentano: Ritorno alle fonti di Martin Heidegger.
In occasione della pubblicazione del volume di Friedrich-Wilhelm von Herrmann e Francesco Alfieri, Martin Heidegger. La verità sui Quaderni neri (Morcelliana, 2016), si prendono in considerazione i legami fra le opere di Heidegger e alcuni pensatori con i quali egli ha stabilito un colloquio nel corso della sua speculazione.

Informazioni:
Per iscriversi al Convegno compilare la form presente nel Calendario Eventi del sito www.pul.it
Segreteria Organizzativa Ufficio Eventi
Tel. + 39 06 69895676 - 699
Fax + 39 06 69895697
Referente: Prof. Francesco Alfieri alfieri@pul.it

Sede:
ore 8.30
Aula Paolo VI
Pontificia Università Lateranense
Piazza San Giovanni in Laterano, 4 00120 Città del Vaticano

Roma - Giovedì, 23 Febbraio 2017 - Sabato, 25 Febbraio 2017

Dal 23 al 25 febbraio 2017 avrà luogo in Roma il Convegno internazionale di studi “Le dimensioni metafisiche della natura”, organizzato dalle Facoltà di Filosofia della Pontificia Università della Santa Croce (Roma) e della University of Notre Dame (South Bend).
Quella di “Natura” è una nozione fondamentale per la scienza e per la filosofia, in modo particolare per la metafisica. La natura costituisce l’oggetto di studio della scienza, e sembra dar luogo all’unico approccio epistemico che oggi si ritiene sia adeguato ad essa (naturalismo). La nozione di Natura, inoltre, riveste un ruolo sempre più rilevante a livello pratico e tecnologico, in relazione, ad esempio, alla sostenibilità dei processi naturali. Anche se la prospettiva dominante nella riflessione contemporanea sulla scienza è legata ad un’epistemologia empirista, sembra possibile trovare anche delle valide indicazioni in altri approcci alla filosofia della natura, in particolare nella tradizione aristotelico-tomista.
Il convegno si propone di discutere e riscoprire le dimensioni metafisiche della Natura, attraverso il dialogo tra filosofi di diverse tradizioni: filosofia della scienza, tradizione analitica, metafisica aristotelica e tomista. Ciascuna di esse può offrire il proprio contributo per una maggiore comprensione di quali siano le dimensioni e il senso metafisico della natura.

Informazioni:
L’iscrizione per il convegno avrà luogo on-line: http://archivio.pusc.it/fil/conv2017/progr  Il termine per l’iscrizione è l'1 gennaio 2017.

All’atto dell'iscrizione al Convegno sarà possibile proporre la presentazione di una comunicazione, inviando il titolo e un abstract, di lunghezza non superiore a 250 parole. L’accettazione verrà comunicata dal Comitato scientifico entro qualche settimana. Il tempo a disposizione per la presentazione della comunicazione sarà di 15 minuti. Le comunicazioni accettate verranno proposte per la pubblicazione on-line nella Rivista Forum: Supplement to Acta Philosophica (ISSN 2498-9746), seguendo l’abituale processo di peer review. La versione finale dovrà essere ricevuta entro il 31 marzo 2017.

Le lingue del convegno sono l’italiano e l’inglese. È prevista la traduzione simultanea delle relazioni. È possibile proporre delle comunicazioni in francese o spagnolo.

Segreteria del Convegno
Sig.ra Caroline Jourdanne
Pontificia Università della Santa Croce
e-mail: convegnoph@pusc.it
Tel. +39 0668164.493 – Fax 0668164.400

Sede:

Pontificia Università della Santa Croce
Aula Giovanni Paolo II
Piazza di Sant'Apollinare 49
00186 – Roma Notre Dame Rome Global Gateway
Via Ostilia 15
00184 – Roma

Roma - Giovedì, 2 Marzo 2017 - Sabato, 4 Marzo 2017

Si può vivere senza scienza? Questo il tema del Workshop, organizzato dall'Area di ricerca interdisciplinare costituita presso l’ISSR Ecclesia Mater, che si terrà dal 2 al 4 marzo 2017 presso l'Auditorium Antonianum in Via Manzoni, 1 a Roma (quartiere San Giovanni).

L'iniziativa, svolta in collaborazione con il Servizio Nazionale per il Progetto Culturale della CEI, ha posti limitati; pertanto le richieste di partecipazione saranno selezionate.

Programma
2 marzo 2017
15:00 Giandomenico BOFFI (UNINT, Roma)
Antonio SABETTA (Ecclesia Mater, Roma)
Apertura dei lavori
I sessione
15:30 Luciano ONDER (giornalista medico scientifico) Rappresentazioni della scienza nella televisione italiana
16:45 Pausa caffè
17:15 Sergio GALVAN (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano) La scienza tra ragione forte e pensiero debole

3 marzo 2017
II sessione
09:30 Francesca DELL’ORTO (dottoressa di ricerca in filosofia) Giovanni PISTONE (Collegio Carlo Alberto, Moncalieri) Big Data e metodo scientifico
10:45 Pausa caffè
11:15 Alberto LAURENTI (consulente aziendale) Una tecnologia senza scienza?
12:30 Pausa pranzo
III sessione 15:30 Silvano TAGLIAGAMBE (professore emerito di filosofia della scienza) Le dimensioni umanistiche della scienza
16:45 Pausa caffè
17:15 Dibattito libero su: Scienza e promozione umana

4 marzo 2017
IV sessione
09:30 Irene KAJON (Sapienza Università di Roma) Sapere e scienza nell’ebraismo
10:45 Andrea TONIOLO (Facoltà Teologica del Triveneto, Padova) La fede può fare a meno della scienza teologica?
12:30 Chiusura dei lavori

Per informazioni
http://www.ecclesiamater.org/ (voce Aree di Ricerca)

Sede
Auditorium Antonianum
Via Manzoni, 1 a Roma

Huston, Texas - Mercoledì, 29 Marzo 2017 - Venerdì, 31 Marzo 2017

Dal 29 al 31 marzo 2017 si terrà a Huston, Texas, il convegno "Christ and Creation" organizzato da BioLogos.

Worship Leader
Aaron Niequist, Willow Creek Community Church

Clicca qui per ulteriori informazioni
 
Plenary Speakers
N.T. Wright - New Testament and Early Christianity Scholar, University of St. Andrews
"Science Mike" McHargue - Host of the "Ask Science Mike" podcast
Andy Crouch - Author and Executive Editor, Christianity Today
Deborah Haarsma - Astronomer, President of BioLogos
Elaine Howard Ecklund - Sociologist, Rice University
Praveen Sethupathy - Geneticist, University of North Carolina - Chapel Hill
James Stump - Philosopher, Senior Editor for BioLogos
April Maskiewicz - Biologist, Point Loma Nazarene University
 
Workshop Speakers
Jeffrey Schloss - Biologist, Senior Scholar for BioLogos, Westmont College
John Walton - Old Testament Scholar, Wheaton College

Bologna - Giovedì, 20 Aprile 2017 - Sabato, 22 Aprile 2017

La SITA (Società Internazionale Tommaso d’Aquino) organizza il sesto Congresso Internazionale della sua storia con il titolo: “La persona umana: Id quod est perfectissimum in tota natura”.
Il congresso si articola in quattro sessioni, di mezza giornata ciascuna, di carattere storico, ontologico, etico e politico. Ciascuna sessione avrà un relatore principale, a cui seguiranno le presentazioni accettate con il metodo call for papers.
Tra i Relatori invitati, S.E. il Card. Carlo Caffarra, l’Arcivescovo Jean-Louis Bruguès, i professori Steven Long (Ave Maria University), Serge Bonino op (Pontificia Accademia San Tommaso d’Aquino),  Francesco Compagnoni op (Pontificia Università Tommaso d’Aquino).

Visualizza il programma

Data:
20-22 aprile 2017 (giovedì, venerdì, sabato; arrivo mercoledì 19, partenza domenica 23).

Informazioni:
Al Congresso “accademico” si affiancherà un concorso per cortometraggi sulla vita, l’opera e l’eredità dell’Aquinate. Vedi il Regolamento.
Lingue accettate al Congresso: Italiano, Inglese e Spagnolo.
Segretario del Congresso: Prof. Roberto di Ceglie, congresso@sitaroma.com
Segretario del Concorso: Francesco Manfredi, concorso@sitaroma.com mobile 0039.333.8082.596.
Presidente del Congresso: P. Vincenzo Benetollo o.p., info@sitaroma.com, mobile 0039.338.8769.028.

Sede:
Bologna, Italia, presso l’ “Ospitalità S. Tommaso”, che fa parte del complesso del Convento di San Domenico, dove è custodita  l’Arca del Santo.

Bath, UK - Sabato, 1 Luglio 2017 - Domenica, 2 Luglio 2017

L'appuntamento per l'Annual Sophia Centre Conference è fissato agli inizi di luglio, con il titolo: "Myths and Meaning in the Celestial Spheres".

Il Sophia Centre Press è specializzato in pubblicazioni che riguardano temi relative ai rapporti tra l'umanità e il cosmo. Fondata nel 2009 come parte dell'Università di programma di attività spin-out di Wales Trinity Saint David, è associata con il Centro Sophia dell'Università per lo Studio della Cosmologia e della cultura presso la Facoltà di Lettere e le Arti dello Spettacolo.

In questo convegno rifletterà sul ruolo e la funzione del mito in relazione al cielo, stelle e pianeti.

Deadline for applications to speak: 15 gennaio 2017. Si prega di inviare un abstract di 100-200 parole e una biografia di 50-100 parole come documento di Word (non un PDF) al dott Frances Clynes a f.clynes@uwtsd.ac.uk

Informazioni:
Dr. Nick Campion, n.campion@uwtsd.ac.uk, (University of Wales Trinity Saint David) Chair
http://sophia-project.net/conferences/The-Talking-Sky/index.php

Ulteriori informazioni saranno fornite più avanti

Sede:
Bath Royal Literary and Scientific Institution
16-18 Queen Square,
Bath