Tu sei qui

Convegni ed eventi

Roma - Sabato, 2 Dicembre 2017 - Domenica, 29 Aprile 2018

Nel 1917 Albert Einstein pubblica un articolo che fonda la cosmologia moderna e trasforma i modelli di cosmo e universo immaginati fino ad allora da scienziati e pensatori, rivoluzionando le categorie di spazio e tempo. A cento anni da questa pubblicazione il MAXXI dedica una mostra a una delle figure che più ha influenzato il pensiero contemporaneo.
Il progetto è il risultato di una inedita collaborazione del museo con l’Agenzia Spaziale Italiana e l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare per la parte scientifica e con l’artista argentino Tomás Saraceno per la parte artistica.
Indagando le connessioni e le profonde analogie tra l’arte e la scienza, Gravity. Immaginare l’Universo dopo Einstein racconta gli sviluppi della teoria della relatività nella visione odierna dell’universo e le affascinanti ricadute che essa produce ancora oggi in campo artistico.
Attraverso il coinvolgimento di artisti internazionali, la mostra rende omaggio allo scienziato che ha cambiato radicalmente le nostre conoscenze, la percezione e l’immaginario dell’universo.
Installazioni artistiche e scientifiche immersive, reperti iconici e simulazioni di esperimenti per avvicinarsi all’essenza delle innovazioni scientifiche introdotte da Einstein e svelare le profondità sottese all’Universo conosciuto, ma anche i meccanismi che legano insieme tutti gli uomini nella ricerca della conoscenza, in un processo collettivo nel quale gli artisti e gli scienziati svolgono un ruolo ugualmente significante e fondamentale per la società.

Dal martedì al venerdì, dalle 11:00 alle 17:00, e il sabato e la domenica, dalle 11:00 alle 19:00, sono presenti in galleria dei mediatori scientifici per informazioni e approfondimenti sui temi della mostra.
Attività a cura dell’impresa sociale Psiquadro

Orari museo:
Dal Martedì al Venerdì
11.00 - 19.00
sabato
11.00 - 22.00
Domenica
11.00 - 19.00
Giorno di chiusura
Tutti i Lunedì, 25 Dicembre, 1 Maggio
La biglietteria chiude un’ora prima del museo

Sede:
Museo Maxxi
Via Guido Reni 4A

Roma - Martedì, 27 Febbraio 2018 - Domenica, 1 Luglio 2018

Cyborg, superuomini e cloni. Evoluzione o estinzione? Che cosa vuol dire essere un uomo o una donna oggi? E come sarà tra cent’anni? Nel frattempo la tecnologia fa passi da gigante. Dobbiamo continuare ad accettare che la nostra mente, il nostro corpo e la nostra vita quotidiana vengano modificati o esistono confini che non andrebbero superati?
 
La mostra HUMAN+. Il futuro della nostra specie esplora i potenziali percorsi futuri dell’umanità considerando le implicazioni delle tecnologie passate ed emergenti. Il simbolo “+” in Human+ comporta un orientamento positivo per il futuro della nostra specie. Ma qual è questo orientamento? Per gran parte del Novecento, il progresso è stato misurato in base all’incremento di velocità ed efficienza – maggiore rapidità significava più forza ed efficacia – ma tutto ciò ha avuto come effetto collaterale quello di renderci più grassi, più tristi e più stanchi. C’è bisogno di ridefinire il concetto di riuscita.
Per l’edizione romana della mostra il Palazzo delle Esposizioni ha voluto affiancare al corpus principale delle opere selezionate dalla Science Gallery di Dublino e dal CCCB di Barcellona un ulteriore contributo.
Un gruppo di opere, selezionate da Valentino Catricalà (Fondazione Mondo Digitale) ci mostrano il punto di vista di alcuni artisti italiani sul quesito posto dalla mostra: con la formula “Umano, sovraumano?” di nietzschiana memoria. Gli artisti affrontano il tema del + Umano facendo luce sugli inevitabili rischi insiti nel concetto di ‘potenziamento’ tecnologico ossia quello del ‘depotenziamento’ dell’essere umano, un punto di vista che è poi anche un invito alla consapevolezza di noi stessi e degli strati più profondi del nostro sentire.

Informazioni:
Sale espositive
Domenica, martedì, mercoledì e giovedì dalle ore 10.00 alle ore 20.00.
Venerdì e sabato dalle ore 10.00 alle ore 22.30.
Lunedì chiuso.
L'ingresso è consentito fino ad un'ora prima della chiusura.

Il ristorante AntonelloColonnaOpen è aperto dalle 12.30 alle 15.30 e dalle 20.00 alle 23.00. Chiuso la domenica sera e il lunedì a pranzo e a cena.

La Caffetteria è aperta dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 17.00. È chiusa il lunedì.

Il Bookstore segue gli orari di apertura delle sale espositive.

Aperture straordinarie
Lunedì 30 aprile e martedì 1 maggio dalle ore 10.00 alle ore 20.00.

Intero € 12,50
Ridotto € 10,00
Ragazzi dai 7 ai 18 anni € 6,00
Bambini fino a 6 anni gratuito

https://www.palazzoesposizioni.it/pagine/informazioni-biglietteria


Sede:
Palazzo delle Esposizioni
Via Nazionale, 194
00184 Roma
Call center tel. 06 39967500

Trieste - Giovedì, 5 Aprile 2018 - Giovedì, 26 Aprile 2018

Segnaliamo gli incontri del II modulo del Laboratorio di Scienza & Fede della Diocesi di Trieste che saranno incentrati sul tema: "Le scienze della terra in dialogo con la teologia". Gli incontri si svolgono il 5, il 12 e il 26 aprile 2018. La vita e l’ambiente: tra estinzioni e rinascite. Gli studi della paleontologia e della climatologia ci insegnano che i mutamenti climatici sono sempre esistiti ed hanno avuto impatti anche devastanti sulla vita. Dopo una introduzione alle due discipline si rifletterà sul contributo dell’uomo nelle attuali fasi di mutamento. Il confronto con la teologia si farà alla luce della “Laudato si’” del Santo Padre Francesco.

Il programma degli incontri in dettaglio:

5 aprile 2018
Paleontologia e scienze del clima
- dott. Gianguido Salvi: Dipartimento di Matematica e Geoscienze dell'Università di Trieste;
- dott. Arturo Pucillo: fisico, meteorologo Osmer - Arpa F.V.G.;

12 aprile 2018
La prospettiva della "Laudato sii"
- prof. Simone Morandini: fisico e teologo, Facoltà Teologica del Triveneto;

26 aprile 2018
Scienza e teologia in dialogo
- i tre relatori del 2° modulo.

Sede:
Azione Cattolica Diocesana
Via Diaz 4 , dalle 18.30 alle 20.15

Per iscrizioni ed info:
dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19
al numero 040/943793
o scrivendo a
lorenzo.magarelli@gmail.com
Quota di partecipazione:
30 euro

Roma - Lunedì, 23 Aprile 2018

Segnaliamo la lezione che Paul Allen terrà il 23 aprileall'interno del Ciclo di seminari della Cattedra di Storia del Pensiero Scientifico / IRAFS: "Against Social Darwinism: Scientific and Theological Interpretations of Natural Selection and Cooperation in the 19th.-21st. Centuries"

Ciclo di seminari: Come nascono le teorie scientifiche tra scienza, filosofia e teologia 

Quando una teoria scientifica prende forma, nuovi concetti e termini vengono alla luce. Durante il processo della loro invenzione, possono aver bisogno di prendere in prestito concetti e termini da altre discipline. Solo in un secondo momento, il rigore formale subentrerà, separando opportunamente gli ambiti. Nel corso della storia, la teologia ha spesso offerto suggerimenti e astrazioni agli scienziati che, coscientemente o meno, ne fecero uso. Questo accadde in passato, ma accade ancora oggi. Lo sfondo metafisico e teologico di alcune teorie scientifiche è qui indagato, prendendo in considerazione aspetti particolari dei lavori di alcuni importanti scienziati.

Sede:
Aula da definire
Ore 14.30-16-00
Pontificia Università Lateranense
piazza San Giovanni in Laterano 4
Roma, Italia

Roma - Sabato, 28 Aprile 2018

All’interno del convegno: “Oltre la terra. Alla ricerca della vita”, segnaliamo la lezione di Giuseppe Tanzella-Nitti dedicata a Padre Angelo Secchi. La giornata è organizzata dal Centro Studi Astronomici.

Angelo Secchi (1818-1879) fu una delle figure scientifiche che maggiormente influì sulla nascita della moderna astrofisica, avendo inaugurato la classificazione e l’analisi degli spettri elettromagnetici dei corpi celesti: grazie ad essi l’astronomia ottiene le principali informazioni sulla struttura, composizione chimica, dinamica ed evoluzione non solo dei corpi più vicini, ma anche di quelli distribuiti su scala galattica e cosmologica. L’interesse per la sua figura deriva anche dal fatto che Secchi riflette, nella sua vita di scienziato e di sacerdote cattolico, le implicazioni e le tensioni – sociali, politiche e culturali – di uno dei periodi storici più complessi e importanti della storia d’Italia, quello della metà del XIX secolo, che vedrà la trasformazione dell’immagine socio-politica della Chiesa cattolica in Italia e la nascita del Regno d’Italia con Roma capitale. Nella sua vita di credente, egli affrontò alcuni importanti temi del dibattito culturale fra scienze naturali e fede cristiana, maturati nel XIX secolo ma destinati ad accompagnare buona parte delle epoche successive. L’astronomia italiana, infine, deve a Secchi la nascita della sua prima associazione professionale del settore, avendo egli fondato nel 1871, insieme a Pietro Tacchini, la “Società degli Spettroscopisti italiani”, dalla quale decenni dopo prenderà poi avvio, nel 1920, la contemporanea Società Astronomica Italiana.

Sede:

Sala della Promoteca
Piazza del Campidoglio, 55
ore 15.00
info@centrostudiastronomici.it

Roma - Sabato, 28 Aprile 2018

Sabato 28 aprile si terrà a Roma il convegno nazionale “Oltre la terra. Alla ricerca della vita” organizzato dal Centro Studi Astronomici.
Un titolo impegnativo ma assolutamente attuale alla luce delle ultime scoperte in campo astronomico e alla vigilia di complesse missioni spaziali dedicate alla ricerca della vita extraterrestre. Come consuetudine il CSA imposta i suoi appuntamenti (convegni, conferenze, ecc.) proponendo un tema specifico affrontandolo da vari punti di vista, astronomico, storico, filosofico, religioso ecc. cercando di intercettare le curiosità del sempre numeroso pubblico presente. Anche quest’anno proveremo a rispondere ai tanti interrogativi che attraversano la mente di ognuno di noi quando osserviamo il cielo in una notte stellata. “Siamo davvero soli nell’Universo?” “Come potrebbe essere la vita su un altro pianeta?” Ma anche “Cosa è la vita?” Una serie di esperti di settore, astrofisici, astrobiologi, radioastronomi, astronauti, giornalisti scientifici, filosofi e religiosi, si alterneranno con le loro relazioni cercando di dare una risposta a molti di questi quesiti, in modo semplice ma esauriente, una corretta divulgazione scientifica in grado di coinvolgere i presenti.
Il convegno è diviso in 2 sessioni: mattutina e pomeridiana, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30 con relativa pausa per una colazione di lavoro.
L’ultima mezz’ora sarà dedicata alle domande del pubblico.
All’interno della manifestazione verrà consegnato il premio giornalistico CSA 2018 al direttore del Tg2 Dott.ssa Ida Colucci

Sede:
Sala della Promoteca

Piazza del Campidoglio, 55
ore 15.00
info@centrostudiastronomici.it
www.centrostudiastronimici.it

Reggio Emilia - Venerdì, 11 Maggio 2018 - Sabato, 12 Maggio 2018

Segnaliamo il convegno di due giorni dedicato a Padre Angelo Secchi che si terrà a Reggio Emilia.

Programma:
11 maggio
ore 9.30
saluti di benvenuto e di indirizzo

ore 10.00
Padre Angelo Secchi
La figura e gli ambiti di ricerca. Una recente biografia
Ileana Chinnici, INAF Osservatorio Astronomico Palermo

ore 11.00
TAVOLA ROTONDA
L’ambiente storico, artistico, scientifico, ecclesiastico a Reggio Emilia

intervengono:
Alberto Ferraboschi, Il clima politico-culturale del periodo
Massimo Pirondini, Il clima artistico del periodo
Davide Dazzi, I Gesuiti a Reggio e il clima religioso dell’epoca
Luigi Grasselli, Scienziati e scienza a Reggio Emilia
Roberto Marcuccio, La figura di Giovanpietro Secchi
Roberto Macellari, L’amicizia di Secchi con don Gaetano Chierici e l’interesse per l’archeologia,
Maria Grazia Diana, Iconografia di Padre Secchi

moderatore
Giuseppe Adriano Rossi, presidente Deputazione di Storia Patria per le Antiche Province Modenesi sezione di Reggio Emilia

ore 13.00
Lunch
​​
ore 15.00
La Specola Vaticana e il ruolo
nell’astronomia osservativa
Guy Joseph Consolmagno direttore Specola Vaticana

ore 16.00
Gli strumenti scientifici di Angelo Secchi
Aldo Altamore
Docente Dipartimento Matematica-Fisica Università Roma Tre

ore 17.00
Angelo Secchi: il senso di una commemorazione.
Tornare all’archivio?
Martin Maria Morales Archivio Pontificia Università Gregoriana

ore 17.30
Padre Secchi e l’unità delle forze fisiche
Roberto Capuzzo Dolcetta
professore associato Università La Sapienza Roma

moderatore
Ivan Spelti fisico, studioso di Padre Secchi

ore 18.00
Comunicazioni e dibattito

12 maggio
ore 9.30
Angelo Secchi astronomo
Ivan Spelti fisico, studioso di Padre Secchi

ore 10.00
Dalla classificazione di Secchi alla comprensione
fisica dell’evoluzione stellare
Massimo Turatto Osservatorio Astronomico Padova

ore 11.00
Cosmologia oggi
Fabio Finelli primo ricercatore INAF/IASF Bologna

ore 11.30
Esplorazione dell’universo:
dalla spettroscopia alla radiazione di fondo
Matteo Galaverni Specola Vaticana e INAF-IASF Bologna
Christopher Corbally astronomo Specola Vaticana a Tucson (USA)

moderatore
Luigi Grasselli professore ordinario di Geometria presso il
Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria dell’Università
di Modena e Reggio Emilia

ore 13.00
Lunch
​​
ore 15.00
La spettroscopia per l’osservazione planetaria
Davide Grassi ricercatore INAF Roma

ore 15.30
La meteorologia spaziale
Christina Plainaki ricercatore ASI Roma

ore 16.00
Premio annuale “Angelo Secchi” per la scienza
Maria Grazia Diana
dirigente scolastico Istituto “A. Secchi” di Reggio Emilia

ore 16.30
Meteorologia e cambiamenti climatici da Secchi ai nostri giorni
Luca Lombroso climatologo meteorologo Unimore

ore 17.00
Angelo Secchi meteorologo:
alla ricerca delle sue carte isobariche di previsione!
Maria Carmen Beltrano
Luigi Iafrate
Centro Ricerca Agricoltura e Ambiente Roma

moderatore
Giuseppe Adriano Rossi
presidente Deputazione di Storia Patria
per le Antiche Province Modenesi
sezione di Reggio Emilia

ore 18.00
Conclusioni

Informazioni:
ingresso libero

Le iscrizioni, a titolo gratuito, si effettuano inviando una e-mail all’indirizzo bus74reggio@gmail.com indicando Nome Cognome e giorno/i di partecipazione entro il 7 maggio o direttamente prima dell’ingresso in aula magna limitatamente ai posti disponibili. È riconosciuto l’esonero dal servizio per gli insegnanti che partecipano al Convegno ai sensi dell’art.64 del CCNL/2007, in quanto le Università sono soggetti qualificati per la formazione del personale della scuola (art.67 CCNL).  Post di studenti e degli osservatori astronomici provinciali saranno presenti per la durata del convegno e illustrati da addetti.

L’attestato di partecipazione sarà rilasciato dalla segreteria del Convegno.

Segreteria BUS74: bus74reggio@gmail.com
​348-2336910 Claudio Lazzaretti
​parcheggio
Adiacente al Convegno: parcheggio Ex Caserma Zucchi

Sede:
Aula magna UNIMORE
viale Allegri 9
Reggio Emilia
​ingresso libero

Frascati (RM) - Venerdì, 8 Giugno 2018 - Domenica, 10 Giugno 2018

Segnaliamo il sesto convegno congiunto di Scienza e Fede dei gruppi  “Giovanni Prodi” e “Giuseppe Del Re” che si terrà a Frascati dall'8 al 10 giugno 2018

Programma

Presiedono i Coordinatori dei Gruppi

Giovanni Maria Prosperi, Gruppo «Giovanni Prodi»

Giuseppe De Cecco, Gruppo «Giuseppe Del Re»

sabato 9 giugno, mattina

Jacopo Di Cocco, Le ragioni del Convegno 

Pierangelo Schiera, Settimo non rubare: furto e mercato nella storia dell’Occidente e nella globalizzazione. Un libro di Paolo Prodi

Cloe Taddei Ferretti, La cacciata dei mercanti dal tempio, ecc.

Romano Prodi, Mercati e politica: le esigenze di regole condivise tra i diversi popoli

sabato 9 giugno, pomeriggio

Mons. Raffaello Martinelli, Economia e fede nella concezione cristiana

Don Massimo Grilli, Ricchezza e solidarietà. La visione biblica sull’uso dei beni

P. Saturnino Muratore S.J., Considerazioni etiche

domenica 10 giugno, mattina

Leonardo Becchetti, Economia globalizzata e scienza economica universale: tra astrazione teorica, etica comportamentale, politica sociale ed economia sociale di mercato 

Discussione generale

Scarica il programma 

Sede:

Villa Campitelli
via Sulpicio Galba 4, 00044 Frascati (RM)

tel. 06-9426434, 06-9420663

Data:

8-10 giugno 2018
venerdì 8: accoglienza, ore 19,30; sabato 9 – domenica 10 (mattina): convegno

Comitato Organizzatore 

Jacopo Di Cocco, Armando Reale, Anna Scafati

Coordinatori dei Comitati Permanenti

Giovanni Maria Prosperi, Giuseppe De Cecco

Informazioni

Contatti Coordinatori Gruppi (per iscrizione, prenotazioni e informazioni)

Giovanni Maria Prosperi, e-mail: prosperi@mi.infn.it

Giuseppe De Cecco, e-mail: giuseppe.dececco44@gmail.com

 

 Maggiori dettagli: sito web di Scienza Fede Società

Saskatoon, Canada - Lunedì, 13 Agosto 2018 - Martedì, 14 Agosto 2018

Il “Saskatchewan Center for Science and Religion” ospita la sua seconda conferenza annuale dal titolo:

 “Our Place in the Cosmos?: Humanity, Spirituality, and the Awesome Universe”

In occasione della conferenza si intendono approfondire alcune questioni con particolare riferimento al posto occupato dall'umanità e al suo ruolo all'interno del cosmo dinamico, affascinante e talvolta impressionante, che viene descritto dalla scienza moderna e postmoderna.

Tra i relatori: Guy Consolmagno, Jeff Baker, Wilfred Buck, Loriliai Biernacki.

Informazioni:

https://www.science-religion.ca/calendar-of-events/2018/8/11/cosmology-conference

Sede:

Saskatchewan Center - 606 Spadina Crescent East - Saskatoon, Canada