Tu sei qui

Convegni ed eventi

Opera (MI) - Sabato, 16 Giugno 2018 - Domenica, 2 Settembre 2018

Segnaliamo la mostra “A che tante faccele. La Via Lattea tra scienza, storia e arte”.
L’arco di luce della Via Lattea che attraversa il cielo è uno spettacolo che ha riempito di meraviglia tutte le generazioni umane, dalla preistoria fino ai giorni nostri. La scienza moderna ha svelato la natura fisica della Via Lattea, riconoscendo in essa il bagliore diffuso della Galassia nella quale siamo immersi: una struttura a spirale che contiene centinaia di miliardi di stelle, così vasta che un raggio di luce impiega mille secoli ad attraversarla. In questo modo ci ha rivelato che il suo nesso con la nostra esistenza è ben più profondo di quanto l’uomo avesse osato immaginare. Attraverso spettacolari immagini ad alta definizione della Via Lattea, recentemente ottenute con il Telescopio Spaziale Hubble e con i più grandi telescopi terrestri, la mostra introduce alla comprensione della Galassia come “la grande periferia” del nostro ambiente terrestre. Sono previsti anche filmati e ausili multimediali, riproduzioni di opere d’arte ispirate alla Via Lattea e di documenti storici.

Sede:
Abbazia di Mirasole
Strada Consortile del Mirasole, 7
Opera

Saskatoon, Canada - Lunedì, 13 Agosto 2018 - Martedì, 14 Agosto 2018

Il “Saskatchewan Center for Science and Religion” ospita la sua seconda conferenza annuale dal titolo:

 “Our Place in the Cosmos?: Humanity, Spirituality, and the Awesome Universe”

In occasione della conferenza si intendono approfondire alcune questioni con particolare riferimento al posto occupato dall'umanità e al suo ruolo all'interno del cosmo dinamico, affascinante e talvolta impressionante, che viene descritto dalla scienza moderna e postmoderna.

Tra i relatori: Guy Consolmagno, Jeff Baker, Wilfred Buck, Loriliai Biernacki.

Informazioni:

https://www.science-religion.ca/calendar-of-events/2018/8/11/cosmology-conference

Sede:

Saskatchewan Center - 606 Spadina Crescent East - Saskatoon, Canada

 
Rimini - Giovedì, 23 Agosto 2018

Segnaliamo l’incontro che si terrà giovedì 23 agosto durante il Meeting di Rimini 2018: “Dall’universo alla vita: percorso inevitabile o evento singolare?”

Partecipano: Antonio Lazcano, Biologo e Professore alla School of Sciences dell’Università del Messico;
Giuseppe Tanzella-Nitti, Professore di Teologia fondamentale presso la Pontificia Università della Santa Croce. Introduce Tommaso Bellini, Professore Ordinario di Fisica Applicata all’Università di Milano.

Sede:
h. 11.30 Salone Intesa Sanpaolo A3
Meeting di Rimini
Fiera di Rimini
Via Emilia 155, 47921 Rimini

Pretoria - Giovedì, 6 Settembre 2018 - Venerdì, 7 Settembre 2018

The South African Science and Religion Forum, in collaboration with the International Society for Science and Religion, invites proposals for the upcoming seminar on the question of human identity (personal and communal) in an age where technology forms an ever-greater part of our lives.

Through the ages, the enigma of human identity has elicited responses on what it means to be human from, amongst others, religion, philosophy, psychology, sociology and the natural sciences. Similarly, culture and language have had a profound subliminal impact on our personal and communal identities. As technologies advanced, its contribution to human self-understanding cannot be ignored. From the role industrialisation played in human understanding of work (and purpose), to the use of technology in self-communication through social media, the question of human place, purpose and identity undergirds our interaction with technology (and each other). The question posed in the seminar theme is deliberate. Rather than focusing on the question “Who am I?” – which refers to matters of self, consciousness and individualism – the question “Do you know who I am?” points to the possibility that personal and communal identities can be garnered from our external relationships, communicatively mediated through the use of technology.

The seminar aims to provide an interdisciplinary platform from where the role technology plays in our understanding of what it means to be human can be deliberated on.

Paper proposals focusing on the following subthemes will be considered:

  • The impact of technology on our understanding of self and/or community
  • Trends in psychology with reference to the use of social media
  • Sociological changes as a result of the use of technology
  • Technology as aid or obstacle in the decoloniality project
  • The use of technology in religious settings
  • The present and future role of artificial intelligence in shaping human identity


Paper or presentation proposals based or related to one or more of the above themes are invited from the interested public: scholars, religious or spiritual communities and organisations, policy makers and FBOs or NGOs. Interested panellists are invited to submit a paper or abstract proposal (maximum 200 words) stating institutional affiliation, on or before 30 June 2018. Abstract proposals and all correspondences regarding the seminar should be e-mailed to Prof Wessel Bentley at bentlw1@unisa.ac.za.

Applicants will be informed by 15 July 2018 on the outcome of their submissions. Papers presented will be considered for a book or journal publication through a peer review process.

University of South Africa
Pretoria

Bologna - Sabato, 22 Settembre 2018

Segnaliamo il Seminario di Studio sul fine vita che si terrà a Bologna il 22 settembre. Nel seminario si cercheranno risposte a domande che frequentemente si pongono: Disponibilità della vita, diritto di autodeterminazione e consenso informato: come sono da intendere per il bene della persona? Quando si ha accanimento terapeutico? Quando si ha abbandono terapeutico?

Guarda il programma

Informazioni: 

L’Ordine degli Assistenti Sociali della regione Emilia Romagna ha accreditato l’evento (ID 26770) con nr. 4 crediti formativi

Sede:

Veritatis Splendor
Via Riva di Reno 57
Bologna

Roma - Mercoledì, 17 Ottobre 2018

Segnaliamo la tavola rotonda che si terrà il 17 ottobre in occasione dei 20 anni trascorsi dalla pubblicazione della Enciclica Fides et Ratio che si svolgerà presso la Pontificia Università della Santa Croce dalle ore 15.00 alle 18.45.

Programma provvisorio: 

15.00 Saluto del Decano e presentazione del programma (Prof. Francisco Fernández Labastida)

15.15 Primo relatore: Prof. Juan José Sanguineti (Facoltà di Filosofia, Pontificia Università della Santa Croce)

15.45 Secondo relatore: Prof. Roberto Di Ceglie (Facoltà di Filosofia, Pontificia Università Lateranense)

16.15 Domande ai relatori

16.30 Coffee break

17.00 Terza relazione: Prof. Giuseppe Tanzella-Nitti (Facoltà di Teologia, Pontificia Università della Santa Croce)

17.30 Quarta relazione: Prof. Armando Matteo (Facoltà di Teologia, Pontificia Università Urbaniana)

18.00 Domande ai relatori

18.15 Dialogo finale coi relatori (Moderatore: Prof. Marco Vanzini)

18.45 Clausura della giornata

Comitato organizzatore:

- Prof. Francisco Fernández Labastida (Facoltà di Filosofia, Pontificia università della Santa Croce) 

- Prof.ssa Valeria Ascheri (Istituto Superiore di Scienze Religiose all’Apollinare, Pontificia Università della Santa Croce)

- Prof. Marco Vanzini (Facoltà di Teologia, Pontificia Università della Santa Croce)

- Dott. Sergio Destito (Segretario delle Facoltà, Pontificia Università della Santa Croce)

Informazioni: 
Segreteria organizzativa: Caroline Jourdanne - segph@pusc.it - 06 681 64 493

Sede: 
Aula Álvaro del Portillo
Pontificia Università della Santa Croce
Piazza di Sant'Apollinare 49 Roma

L'Aquila - Venerdì, 26 Ottobre 2018


Segnaliamo il simposio organizzato dal Gran Sasso Science Institute (GSSI) che si terrà a L’Aquila il 25 e 26 ottobre 2018

Programma 

Registazioni


La Scienza evolve in modo abbastanza discontinuo: spesso a periodi di lenta e indefessa preparazione seguono accelerazioni che hanno conseguenze quasi dirompenti.
Così, in Astrofisica, dopo anni di sviluppi tecnologici e l’impegno di centinaia di fisici e tecnici, si è arrivati alla rivelazione delle onde gravitazionali, la cui esistenza era già stata ipotizzata dalla Relatività Generale di Einstein, mentre nello stesso tempo si è capito che quello che siamo stati in grado finora di studiare del Cosmo è solo il 5%.
In Biologia, concetti come l’epigenetica e la cooperazione nell’evoluzione biologica, impensabili anche solo un decennio fa, ora si affermano come verità scientifiche, considerando che nella Scienza bisogna sempre accettare, senza pregiudizi, quello che la Natura ci risponde quando viene interrogata.
Il lavoro dello scienziato deve essere umile e paziente: la presunzione porta a errori, mentre lo sforzo paziente, che dura anni, porta a capire a poco a poco meccanismi, che sembravano impossibili da investigare. È quanto sta emergendo dagli studi sulla Complessità.
Astrofisica, Biologia, Complessità sono i tre ambiti del sapere scientifico attorno a cui si svolge questo simposio, durante il quale si discuterà di novità rilevanti emerse in questi ultimi anni che hanno cambiato o che potrebbero cambiare alcuni importanti concetti della Scienza. Queste novità saranno inquadrate nel contesto della corrispondente disciplina scientifica.
Infine, in un aperto confronto, si intende approfondire il nesso tra cultura scientifica e cultura umanistica, che ancora oggi sembrano molte volte ignorarsi reciprocamente.

Come nei Simposi precedenti, anche nel Simposio 2018 i relatori sono scienziati con alto livello di competenza; un considerevole tempo sarà destinato alle discussioni con loro del pubblico presente sotto il coordinamento di un moderatore.

Il programma del 26 ottobre prevede una visita guidata ai sotterranei dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (max 50 persone per gruppo) con partenza dal GSSI alle 14.30. Gli interessati dovranno farne richiesta nel form di registrazione. Il GSSI è accreditato presso il MIUR come Ente di Formazione e ha accesso alla piattaforma SOFIA (codice corso: 15949).

Gli argomenti trattati nel simposio sono parzialmente trattati nel libro "Dall'atomo all'io", pubblicato dall'Editore Hoepli, che può servire anche come preparazione alla partecipazione al simposio. I riassunti lunghi di tutte le presentazioni saranno pubblicati, dopo il simposio, sulla rivista on-line EMMECIquadro.

Sulla base del numero di persone iscritte nella lista di attesa per la visita ai Laboratori, sarà decisa l'organizzazione di una seconda visita nel pomeriggio del 24/4.

Le slides delle presentazioni saranno messe sul sito subito dopo le sessioni.

Comitato scientifico

Gianpaolo Bellini (Univ. Milano/INFN) - Chair
Tommaso Bellini (Univ. Milano)
Maria Luisa Bergamaschini (Redazione EmmeCquadro)
Marco Bersanelli (Univ. Milano)
Mauro Ceroni (Univ. Pavia)
Eugenio Coccia (Rettore GSSI)
Giorgio Dieci (Univ. Parma)
Mario Gargantini (Giornalista scientifico)
Onorato Grassi (Univ. Cattolica/LUMSA)
Carlo Soave (Univ. Milano)
Paolo Tortora (Univ. Milano Bicocca)
Francesco Vissani (GSSI/LNGS)

Comitato organizzatore

Chiara Badia (GSSI)
Gianpaolo Bellini (Univ. di Milano e INFN, chair-person)
Eugenio Coccia (Rettore GSSI)
Eliana Di Giovanni (GSSI - Secretariat)
Luca Giurina (GSSI - ICT Office)
Luisa Faccia (GSSI - Secretariat)
Mario Festa (GSSI - ICT Office)
Nice Terzi (Univ. Milano Bicocca, vice-chairperson)
Francesco Vissani (GSSI e LNGS, vice-chairperson)

Informazioni:
Si ricorda agli iscritti di contattare personalmente la struttura per poter confermare la propria prenotazione, specificando di essere partecipanti del Simposio 2018 presso il GSSI.

Qualora riscontraste durante la prenotazione che gli alberghi convenzionati sono tutti esauriti vi preghiamo di segnalarcelo immediatamente.

LUNCH

Per tutti gli iscritti al Simposio, è disponibile il ristorante - mensa situato accanto al GSSI (50 mt) con pasto a scelta (primo o secondo, contorno, frutta e acqua: € 7, menù completo € 9).

VISITA GUIDATA AI LABORATORI SOTTERRANEI

Il programma prevede una visita guidata ai laboratori sotterranei il 26 ottobre con partenza alle ore 14.15 dal GSSI. Gli interessati (max 50 persone per gruppo) dovranno farne richiesta nel form di registrazione, specificando i propri dati anagrafici. La temperatura nei laboratori sotterranei varia dai 7º C ai 18º C, è consigliabile indossare una giacca a vento e scarpe comode.

https://indico.gssi.it

Sede:
GSSI- Gran Sasso Science Institute
Via Michele Iacobucci, 2 - L'Aquila