Tu sei qui

Credere in Dio nell'età della scienza

John Polkinghorne

Cortina,
Milano 2000
Anno di edizione originale: 2000
ISBN: 8870786153

L’A. affronta con estremo rigore, come abituale nelle sue opere, il rapporto religione-ragione, secondo la dizione anglosassone, che abbraccia anche fede-ragione e teologia-scienza secondo la dizione da noi più comune. Il volume raccoglie diverse lectures tenute prima del termine della sua attività accademica (cfr. p. XI). Polkinghorne mette in rilievo come molte cose sono cambiate, negli ultimi tempi, in questi rapporti, a causa di alcuni avvenimenti significativi nell’ambito del pensiero sia scientifico sia teologico. Tra questi: la crisi del riduzionismo, la non incompatibilità tra evoluzione e creazione, la riformulazione della teologia naturale, l’indagine sull’azione di Dio nel cosmo, ecc. Nel capitolo I si tratta della teologia naturale; nel II si mettono a confronto le metodologie dell’approccio scientifico e di quello teologico. Nel III si affronta il tema dell’azione causale di Dio sulla realtà fisica e nel IV si esaminano le prospettive del dialogo scienza-teologia. Il V capitolo evidenzia numerosi argomenti che oggi emergono a favore di un realismo critico in ordine al problema della conoscenza e dell’unica verità reperibile complementarmente a partire dalle diverse prospettive scientifica e teologica.