Tu sei qui

Convegni ed eventi

Angelicum, Roma - Venerdì, 24 Febbraio 2023 - Sabato, 25 Febbraio 2023

"Modeling, Idealization, and Truth: A Dialogue between Contemporary Philosophy of Science and the Aristotelian Tradition". E' questo il tema della due giorni di convengo, in lingua inglese, in programma dal 24 al 25 febbraio 2023 presso l'Aula Minor della Pontificia Università San Tommaso d'Aquino (Angelicum), di Roma. Tra i relatori, Nicholas Teh (Università di Notre Dame), Jonathan Buttaci (Università Cattolica d'America) e James Nguyen (Università di Stoccolma). Per partecipare è necessaria la registrazione (clicca qui).
   

Convegno "Modeling, Idealization, and Truth: A Dialogue between Contemporary Philosophy of Science and the Aristotelian Tradition"
Luogo: Aula Minor, Pontificia Università San Tommaso d'Aquino, Angelicum, Roma
Data: dal 24 al 25 febbraio 2023

Roma, Pontificia Università S. Tommaso d'Aquino - Venerdì, 10 Marzo 2023 - Sabato, 11 Marzo 2023

L'Istituto Tomostico Angelicum organizza due giornate di studio, in lingua inglese, dal titolo New Heavens and a New Earth. Scientific and Theological Eschatology.

L'escatologia - la teorizzazione della fine del mondo - è stata storicamente appannaggio della teologia e della filosofia, così come la cosmogonia - la teorizzazione dell'origine dell'universo - era ritenuta uno studio esclusivamente speculativo, non osservativo. Una delle più profonde scoperte scientifiche del XX secolo è stata che il sistema solare e l'universo hanno una storia che ha lasciato segni chiari, accessibili all'osservazione. La teoria della relatività generale e gli ulteriori progressi della cosmologia teorica e dell'osservazione hanno aperto le porte a una storia scientifica dell'universo. Parallelamente a queste profonde scoperte storiche, vi sono previsioni scientifiche sul futuro della nostra dimora planetaria, del nostro sistema solare e dell'universo nel suo complesso, ognuna delle quali confluisce in una discussione su come raggiungeranno la loro fine, una "escatologia scientifica".

In questa conferenza sarà innanzitutto approfondita la prima grande interazione tra astronomia e teologia cattolica, ovvero la ricezione scientifica e teologica delle teorie di Copernico, in occasione del 550° anniversario della sua nascita. Poi saranno considerati gli sviluppi più recenti dell'escatologia scientifica, le previsioni sul futuro del nostro sistema solare e dell'universo, e dell'escatologia teologica, con particolare attenzione alla dottrina della resurrezione del corpo e dei "nuovi cieli e nuova terra". Attingendo alle intuizioni di specialisti europei e nordamericani in astronomia, teologia, filosofia e storia, lo scopo sarà di ispirare una riflessione e un dialogo interdisciplinari su quale interazione possa e debba esserci tra le previsioni scientifiche sul futuro dell'universo e la riflessione teologica sui "tempi della fine" e su ciò che Cristo ha promesso.

 

Invited Speakers

Christopher Graney (Vatican Observatory)
Nuno Castel-Branco (Harvard University Center for Italian Renaissance Studies)
Jonathan Lunine (Cornell University)
Michael Root (Catholic University of America)
Paul O’Callaghan (Università Pontificia della Santa Croce)
Thomas Davenport, O.P. (Università Pontificia S.Tommaso d'Aquino – Angelicum)

 

Call for Paper

Gli specialisti e i giovani laureati sono incoraggiati a contribuire alle sessioni parallele previste per entrambi i giorni della conferenza. Le proposte di paper (non più lunghe di 300 parole) che affrontino i temi discussi nella conferenza, così come altre questioni nel dialogo tra scienza e religione, devono essere inviate via e-mail a TIinfo@pust.it entro il 30 gennaio 2023.

 

Online/Roma, Pontificia Università della Santa Croce - Sabato, 11 Marzo 2023 - Sabato, 18 Marzo 2023

Il Centro di Ricerca DISF, l'Istituto Superiore di Scienze Religiose all'Apollinare (ISSRA) e la Federazione Istituti di Attività Educative (FIDAE) organizzano un corso di formazione per docenti di Scuole Secondarie dal titolo "Cultura scientifica e cristianesimo: sfide e opportunità per una didattica interdisciplinare".

Il corso si terrà in due sessioni:

• 11 marzo 2023: Pensiero scientifico e religione nell’insegnamento scolastico: come educare all’unità del sapere (Prof. Giuseppe Tanzella-Nitti)

• 18 marzo 2023: Scienze e religione sul web e nell'insegnamento scolastico (Prof. Claudio Tagliapietra, Prof. Stefano Oliva)

Sarà possibile partcipare sia online che in presenza, presso l'Università Pontificia della Santa Croce, in Piazza Sant'Apollinare, 49

La partecipazione al corso permette di conseguire una certificazione per 1 credito formativo previa Iscrizione tramite piattaforma S.O.F.I.A.

  

Per iscrizioni, in presenza o on line, cliccare qui.

Per informazioni scrivi a issrapoll@pusc.it o edu@disf.org

Scarica la locandina

Roma - Lunedì, 17 Aprile 2023 - Venerdì, 28 Aprile 2023
Prenderà il via ad aprile la Summer School della Bibliotheca Hertziana - Istituto di ricerca della Società Max Planck. Dal 17 al 28 aprile si discuterà delle connessioni tra scienza e arte a Roma dal 1400 al 1900. Come città del papa, la Capitale d'Italia è stata un importante centro religioso e artistico, lo sanno tutti. Ma è meno noto che Roma sia stata anche un importante centro di ricerca scientifica. Un aspetto sottovalutato a causa della tradizionale, ma ormai superata, opposizione tra religione e scienza. Religione e scienza non si escludevano affatto a vicenda, come dimostrano le attività scientifiche dei gesuiti. Pertanto, questo corso introdurrà la città di Roma come l'Urbe della conoscenza nei suoi contesti europei e globali dal XV al XX secolo. I partecipanti impareranno a conoscere le reti che hanno riunito artisti, collezionisti e intellettuali e come questi, assieme alle loro idee, hanno influenzato la pratica scientifica e la sua "figurazione".
     
Quali funzioni hanno avuto opere d'arte e collezioni nella produzione e diffusione del sapere scientifico? In che modo istituzioni come accademie e ordini religiosi hanno promosso (o ostacolato) il progresso della scienza e la sua visualizzazione? Sulla base di casi di studio e approcci interdisciplinari, i partecipanti proveranno a risponderanno a tali domande, approfondendo questo aspetto. Il KNIR e il BHMPI saranno le sedi delle lezioni e della ricerca in biblioteca, ma la sede principale sarà la stessa Roma. Durante la Summer School si visiteranno diversi siti, a Roma e fuori, come  l'Accademia dei Lincei, la Biblioteca Alessandrina, la basilica di Santa Maria Maggiore, i Musei Vaticani, ecc., analizzando fonti diverse (manoscritti, libri, stampe , dipinti) per comprendere la città dal punto di vista della scienza e dell'arte.
        
Il corso è aperto a 6 studenti RMA e PhD che sono membri di una Scuola Nazionale di Ricerca Olandese (i membri dell'Huizinga Institute hanno il primo accesso) e 6 studenti RMA e PhD internazionali. La selezione dei dottorandi avviene sulla base di una lettera motivazionale e di un curriculum vitae. Gli studenti possono candidarsi inviando una lettera di motivazione, un recente C.V. e, per gli studenti RMA, una panoramica aggiornata dei risultati dello studio, al seguente link (clicca qui).
    
Summer School: Cultures of Science and Art in Rome
Luogo: Roma, Royal Netherlands Institute
Data: 17-28 aprile 2023
    
Per maggiori informazioni clicca qui
Swindon, UK - Martedì, 20 Giugno 2023 - Venerdì, 23 Giugno 2023

L'ISSR (International Society for Science and Religion) organizza una conferenza dal titolo Artificial and Spiritual Intelligence, all'interno del progetto di ricerca ISSR sulla comprensione dell'intelligenza spirituale.
Tra i relatori della sessione plenaria ci saranno Rowan Williams, Iain McGilchrist, Beth Singler e Yorick Wilks. Saranno inoltre presentate relazioni da parte di altri membri del progetto di ricerca.
L'ISSR è lieto di aprire pubblicamente il Call for Papers e di invitare a presentare relazioni su qualsiasi aspetto del rapporto tra religione/teologia/spiritualità e intelligenza artificiale. I contributi possono provenire da diverse discipline come l'IA, le scienze cognitive, le scienze umane e sociali, la teologia, la storia, la filosofia, ecc.
Per presentare una proposta di relazione, si prega di inviare nome e cognome, affiliazione accademica (se presente), titolo e un abstract di non più di 250 parole a execsec@issr.org.uk. La scadenza per la presentazione è il 14 febbraio 2023 e la decisione sarà comunicata entro il 1° aprile. Le proposte presentate in ritardo potranno essere prese in considerazione, ma l'accettazione dipenderà dalla disponibilità di spazio nel programma.
Le iscrizioni alla conferenza si apriranno all'inizio del 2023.
La sede della conferenza è lo Stanton House Hotel, una piacevole casa di campagna nella zona di Cotswold. Il costo della conferenza (che comprende vitto e alloggio) è di 480 sterline. Saranno prese in considerazione domande di borse di studio per studenti laureati eccezionali e studiosi all'inizio della carriera.

Maggiori informazioni sul sito dell'ISSR.