Tu sei qui

Convegni ed eventi

Busalla - Giovedì, 30 Giugno 2022 - Domenica, 3 Luglio 2022

Torna il Festival dello Spazio di Busalla, in programma dal 30 giugno al 3 luglio. Un festival che si svolgerà in un anno particolare per la ricerca spaziale: il calendario del 2022 è particolarmente ricco di grandi imprese e di grandi suggestioni ed il programma del Festival dello Spazio 2022 cercherà di portarne alcune al suo pubblico di aficionados e di nuovi appassionati. Ci saranno presentazioni dedicate a WEBB telescope, una prodezza tecnologica che esplora le origini dell’universo e l’atmosfera degli esopianeti, prende posto nello spazio alle coordinate L2 Naviga attorno alla Luna Artemis 1, spinto dal nuovo grande lanciatore SLS. Prima tappa del ritorno dell’Uomo alla Luna Disco verde per la missione di Rosalind Franklin, il rover Europeo per la ricerca di vita su Marte; il suo clone Amalia al centro di simulazione di ALTEC-Torino ne anticipa l’avventura. Debuttano i nuovi lanciatori europei: Ariane 6 e VEGA_C. 2022: tren’anni dalle missioni Tethered e Lageos, tappe storiche dell’Italia nello spazio.
     
Il tema scientifico del Festival dello Spazio 2022 sarà "Il cibo nello spazio". Ci saranno conferenze di esperti che affrontano da diversi angoli visuali la sfida della sopravvivenza in ambiente chiuso e isolato, lontano dalla Terra. (nutraceutica e coltivazioni possibili a bordo in soccorso degli astronauti esposti a assenza di peso, contromisure per lo stress, autonomia rigenerativa delle risorse, protezione dalle radiazioni, ecc.). In sintonia con il programma di ricerca sull’olio EVO, svolto da Samantha Cristoforetti nell’estate 2022 a bordo della Stazione Spaziale, anche al Festival dello spazio si parlerà dell’olio italiano e delle sue proprietà organolettiche particolari, che lo rendono salutare alimento anche per gli astronauti.
     
Anche quest'anno si rinnova il concorso, organizzato anche dalla SISRI, per elaborati interdisciplinari a tema spaziale, dedicato a giovani studiosi appassionati e impegnati nello studio e nella ricerca. Il tema dell’elaborato 2022 è: "Viaggiare nello spazio: Aspetti scientifici, psicologici e culturali delle missioni umane nello spazio extraterrestre". Al Festival saranno presentati i lavori dei tre finalisti selezionati e sarà annunciato il vincitore/trice. Per saperne di più e conoscere il regolamento del concorso clicca qui.

Festival dello Spazio 2022
Data: dal 30 giugno al 3 luglio 2022
Luogo: Villa Borzino, Busalla
   
Per conoscere il programma completo clicca qui

scarica il depliant con il programma delle giornate

Roma, Pontificia Università Lateranense - Giovedì, 30 Giugno 2022 - Venerdì, 1 Luglio 2022

"John Philoponus and the Origin of Modern Science. The Renaissance Debate on Aristotelian Physics". E' questo il titolo del workshop organizzato dalla Facoltà di Filosofia della Pontificia Università Lateranense, in programma a Roma dal 30 giugno al 1 luglio 2022. Una due giorni in cui si dibatterà dell'origine della scienza moderna a partire dalla fisica aristotelica. Diversi i relatori che si alterneranno: Dilwyn Knox dell'University College di Londra, Antonio Petagine dell'Università di Roma Tre, Flavia Marcacci della Pontificia Università Lateranense, solo per citarne alcuni.
    
Workshop "John Philoponus and the Origin of Modern Science. The Renaissance Debate on Aristotelian Physics"
Luogo: Pontificia Università Lateranense, Roma
Data: 30 giugno - 1 luglio 2022, dalle ore 9:00
   
Clicca qui per leggere il programma completo dell'evento

Cambridge e online - Domenica, 3 Luglio 2022 - Venerdì, 8 Luglio 2022
Qual è il significato della vita umana sul pianeta Terra? Cosa significa essere umani? Come sono cambiate le prospettive tra scienza e fede su questi argomenti nel corso della storia? Queste domande sono alla base del tema del corso estivo del Faraday Institute di quest'anno, che riunirà approfondimenti di scienza, filosofia e teologia su un'ampia gamma di argomenti tra cui intelligenza artificiale, cosmologia, medicina e fisica, toccando anche temi come la bellezza, la libertà, la sofferenza e la verità.
     
Il corso, in programma dal 3 all'8 luglio, è rivolto a studenti universitari o laureati di qualsiasi estrazione. Non è prevista alcuna formazione formale in scienze, filosofia o teologia. Sebbene molti degli oratori abbiano una fede cristiana personale, i discorsi sono destinati a tutte le persone, credenti e non. L'evento si svolgerà presso il Lucy Cavendish College dell'Università di Cambridge, a pochi passi dal cuore della storica Cambridge e dal fiume Cam. Il numero di persone è strettamente limitato dalla sede della lezione, tuttavia sarà possibile seguire gli incontri anche online. Il costo della partecipazione varia a seconda della scelta della modalità di seguire l'evento. Per qualsiasi domanda, inviare un'e-mail a: events@faraday.cam.ac.uk
     
Per registrarsi e conoscere i costi dell'evento clicca qui
     
"Science and Faith Perspectives on the Art of Being Human" Summer Course
Data: 3-8 luglio 2022
Luogo: Cambridge e online
Roma - Domenica, 3 Luglio 2022 - Mercoledì, 6 Luglio 2022
"Aquinas, Philosophy, and Contemporary Science". E' questo il titolo dell Summer School 2022 dell'Istituto Tomistico Angelicum di Roma, in programma dal 3 al 6 luglio. Possono iscriversi tutti gli studenti e i giovani adulti. Il corso prevede un ciclo di conferenze sulla filosofia tomistica e il suo rapporto con la cultura scientifica contemporanea nell'università, pellegrinaggi nei luoghi di Roma con altri studenti provenienti da tutta Europa. L'evento è del tutto gratuito: i candidati accettati, infatti, riceveranno vitto e alloggio gratuiti per tutta la durata della conferenza. Ai partecipanti sarà rimborsato anche il viaggio.
      
Le domande per la partecipazione devono essere presentate entro il 30 aprile, ma saranno esaminate su base continuativa. Per qualsiasi altra informazione inviare
 una mail a TIInfo@pust.it. Per registrarsi all'evento cliccare qui.
     
"Aquinas, Philosophy, and Contemporary Science" Summer School
Data: 3-6 luglio 2022
Luogo: Roma
Rimini - Sabato, 20 Agosto 2022 - Giovedì, 25 Agosto 2022

Continuiamo a vivere in tempi di grande incertezza. Progetti di vita, affetti e lavoro, si scontrano con una realtà difficile da decifrare: anche i più efficaci modelli statistici e gli algoritmi di ultima generazione, le misure governative e le recenti scoperte in campo medico non mettono al riparo da una pandemia che sta continuando a segnare la storia. L’imprevedibile e mutevole assetto geopolitico internazionale, il dramma di migliaia di profughi, la povertà crescente anche a causa della pandemia, l’emergenza legata al surriscaldamento globale e i rischi ecologici sono sfide imponenti che riguardano il presente e il futuro del genere umano.
     
La sfida di come si fa a vivere tocca tutti; il coraggio di mettersi in gioco ancora una volta, la necessità di costruire relazioni autentiche, con chiunque entri a far parte della nostra traiettoria umana, sono elementi decisivi per non soccombere. Sono sfide che riguardano la ricostruzione dentro e oltre la pandemia, la sostenibilità economica, l’ecologia integrale e la cura e la tutela dei più deboli, la ricerca scientifica, e il lavoro e soprattutto l’educazione. Sfide che mettono l’uomo al centro di nuovi progetti, di nuove prospettive sui cui vorremo riflettere e confrontarci. Ma di quale uomo stiamo parlando?
      
Di fronte ad una realtà percepita come deludente si aprono di fronte a noi alcuni scenari improntati ad un individualismo estremo: un nuovo mondo virtuale per sostituire quello attuale, un Meta-Verso (A-Topia) che prevede un miglioramento infinito in termini di spazio e tempo. Oppure isole e luoghi paradisiaci con regole diverse dal resto del mondo e risorse quasi illimitate (Plutopia), o la colonizzazione di luoghi fuori dalla terra, Marte o la Luna, ad esempio. O ancora, il potenziamento dell’uomo (Human Enhancement), con dispositivi, protesi e apparati cibernetici, fino al paradosso del trasferimento della coscienza umana sul silicio. Sembrano trame di film distopici: sono invece idee e paradigmi di uomo con cui abbiamo e avremo a che fare nel prossimo futuro. Altri cercano invece rifugio nelle nostalgie del passato e spesso in sistemi più autoritari che promettono di mettere l’uomo al riparo dalle insidie e dalle problematiche del mondo che lo circondano.
       
Eppure, la fragilità, prima ancora di essere qualcosa da superare, è il tratto distintivo dell’essere umano; l’uomo che ne prende coscienza è in grado di commuoversi, di guardare a se stesso e alla propria vita con una tenerezza insolita, percependo l’altro non come un nemico ma come un compagno di una misteriosa e drammatica avventura, dall’orizzonte comune. È attraverso questa fragilità e attraverso i momenti belli e drammatici della vita che si apre la domanda sul destino dell’uomo e sulla sua felicità, sull’adempimento alle esigenze fondamentali di verità, di giustizia, di bellezza, di amore.
       
In mezzo a questi drammi, di fronte a queste incognite, ci sono persone che ridestano la speranza. È questa speranza che muove ciascuno di noi; davanti ad un gesto di libertà, rinasce il desiderio mai del tutto sopito di felicità, di agire, di intraprendere; è l’irriducibilità propria del cuore dell’uomo, che anche nelle avversità più grandi individua soluzioni impreviste e cerca la compagnia di altri uomini per rispondere alle sfide e alle domande del presente.
     
È in storie particolari, dove è rintracciabile la corrispondenza tra il desiderio e ciò che avviene, che possiamo rinvenire un modo diverso e umanamente auspicabile di affrontare la vita dentro a tutta la sua complessità. Nella ricerca e nella condivisione di questa desiderata bellezza, che riempie occhi e cuore, affronteremo insieme la sfida che il titolo del Meeting 2022 pone a tutto il mondo: “Una passione per l’uomo”.

Roma - Lunedì, 19 Settembre 2022 - Sabato, 24 Settembre 2022

Il Congresso, che si svolgerà a Roma da lunedi 19 a sabato 24 settembre, è organizzato dalla Pontifica Accademia San Tommaso d'Aquino e dall'Angelicum Thomistic Institute. Il primo Congresso Tomistico Internazionale fu celebrato nel 1925, l'ultimo Congresso Tomistico Internazionale ebbe luogo nel 2003, con il titolo "L'umanesimo cristiano nel terzo millennio".

Il tema dell'XI Congresso Tomistico Internazionale (2022) sarà

Vetera novis augere. Le risorse della tradizione tomista nel contesto attuale.

L’obiettivo scientifico generale dell’XI Congresso Tomista Internazionale è quello di esaminare le nuove prospettive nello studio di San Tommaso (interessi, metodi e risultati) per evidenziare le risorse della tradizione tomista nei dibattiti teologici e filosofici contemporanei.

Visita la pagina web del Convegno

Il programma completo dell'evento è consultabile a questo link

L'evento prevede relazioni principali al mattino e comunicazioni al pomeriggio. Fra i relatori principali, segnaliamo: Serge-Thomas Bonino, Pasquale Porro, Mauro Mantovani, Giuseppe Tanzella-Nitti, Gilles Emery, Thomas White, Angelo Campodonico, Aldo Vendemiati.

Per iscriversi, inviare il form a questo link

Per informazioni romathomism2022@gmail.com

  

Sede:
Pontificia Università San Tommaso d’Aquino
Largo Angelicum, 1,
00184 ROMA, Italy

Keswick, The Lake District - Venerdì, 14 Ottobre 2022 - Sabato, 15 Ottobre 2022
La bioetica sta diventando un argomento sempre più importante, poiché i progressi della biologia, della medicina e della tecnologia continuano a spingere i confini dell'umano. L'Istituto Faraday per la Scienza e la Religione, assieme al Keswick Ministries, organizzano una due giorni di incontri e discussioni per far conoscere ai cristiani, soprattutto quelli con un particolare interesse scientifico o etico, come porsi rispetto alle domande impegnative relative alla bioetica.
    
Tre i relatori principali: Cherryl Hunt (la base teologica della bioetica), Keith Fox (Questioni bioetiche attuali) e Trevor Stammers (Modifiche alla genetica). Il workshop, in programma il 14 e il 15 ottobre, aumenterà la comprensione del tema e aiuterà nel trovare risposte alle domande più critiche dei nostri giorni. Per partecipare all'evento clicca qui.
   
Workshop "Engaging with Science"
Luogo: Keswick, The Lake District
Data: 14-15 ottobre 2022
    
University of Notre Dame, South Bend, USA - Giovedì, 10 Novembre 2022 - Sabato, 12 Novembre 2022

Nella creazione, come scrive Papa Francesco, si percepisce "una grammatica scritta per mano di Dio" (Lumen Fidei 55). Se la creazione è un linguaggio, che cosa possiamo capire del creatore? Per la sua annuale Fall Conference, giunta alla 22ma edizione, il "de Nicola Center for Ethics and Culture" affronterà gli aspetti che legano il mondo alla creazione, comprese le questioni di cosmologia, diritto naturale, ecologia, redenzione, ecc.
      
Come da tradizione, l'annuale conferenza autunnale del Centro de Nicola riunisce i principali pensatori cattolici del mondo, così come quelli di altre tradizioni, in un fruttuoso discorso e scambio sulle questioni più pressanti e tormentate dell'etica, della cultura e della politica di oggi. Più di 100 i relatori e 800 ospiti ogni anno si riuniscono per conversazioni di ampio respiro che coinvolgono la tradizione morale e intellettuale cattolica con teologia, filosofia, teoria politica, diritto, storia, economia e scienze sociali, così come le scienze naturali, la letteratura e le arti.
    
Per l'occasione, il Centro de Nicola accoglie contributi di 500 parole da inviare attraverso il portale online dedicato (clicca qui). Le candidature devono pervenire entro il 17 luglio 2022; le decisioni saranno annunciate entro il 15 agosto 2022. Per tutte le altre informazioni scrivere una email a fallconference@nd.edu.
     
Convegno: "And It Was Very Good": On Creation
Data: 10-12 novembre 2022
Luogo: University of Notre Dame, South Bend, USA
Le iscrizioni per partecipare al convegno apriranno a metà agosto (clicca qui)